Agnelli: “Basta rimpianti” Marotta: “Grinta nel dna”

Andrea Agnelli e Beppe Marotta. Ansa

Andrea Agnelli e Beppe Marotta. Ansa

‘); }

Settimana amara per la Juve. Da dimenticare al più presto. L’eliminazione dalla Champions di Buffon e compagni ma anche la delusione nel campionato delle donne, ormai raggiunte in testa dal Brescia. Il presidente bianconero Andrea Agnelli ha voglia di voltare pagina al più presto: “Avremmo sperato di uscire con due risultati differenti, sia dalla Champions che dal match della Juventus Women – ha detto a margine dell’Official Fan Club Day -. Ma il mio e nostro compito è guardare avanti: non si vive di rimpianti, ma di obiettivi, pensando ai risultati davanti a noi”.

evoluzione — “La crescita degli Official Fan Club è per noi un grandissimo risultato – ha chiuso Agnelli col messaggio ai club bianconeri -. Quando la squadra si avvicina a voi, sapete dimostrare tutto il vostro affetto. Vi ringrazio di cuore per essere qui da tutto il mondo, e per portare ovunque la vostra passione bianconera”. Sul palco è intervenuto anche l’a.d. Beppe Marotta. Anche lui sulla scia di Agnelli: “Dobbiamo continuare a ragionare in termini di evoluzione e di crescita. Nel dna della Juventus c’è la voglia di combattere, l’abnegazione. Va messo da parte il rammarico per mercoledì e pensare ai prossimi traguardi”. Alle 18 il primo step, in casa contro la Samp, per dimenticare le amarezze e tornare a sorridere: lo scudetto è lì, a portata di Juve.


 Gasport 

© riproduzione riservata