Allegri e la Champions “Con CR7 siamo più vicini”

“L’avvento di Cristiano Ronaldo credo sia importantissimo, un salto di qualità da parte di tutti, società e ambiente. Con lui bisogna vincere la Champions? L’obiettivo della Coppa c’è sempre stato, certamente l’acquisto di Ronaldo è importante e ci dà ancora più consapevolezza per poterlo raggiungere”. La scenografia è quella del Parlamento europeo di Bruxelles, la sceneggiatura ha come titolo “Allenatore alleato di salute”: è dentro a questo contorno che Massimiliano Allegri ha voluto affrontare il tema legato al corretto stile di vita assieme al presidente dell’europarlamento Antonio Tajani, a Francesco Cognetti (Presidente di Insieme contro il Cancro), Mauro Boldrini (direttore della comunicazione di Insieme contro il Cancro) e all’ultimo momento anche di Theodoros Zagorakis, campione d’Europa con la Grecia ed ora nuovo testimonial della campagna per la salute.

‘); }

straordinaria — Ovviamente – a margine dell’iniziativa – si è parlato molto del Grande Acquisto, CR7. “Credo che società e presidente abbiano fatto una cosa straordinaria per la Juventus e per il calcio italiano”, dice Max. E il presidente Tajani, tifoso bianconero, aggiunge: “Felici di avere qui l’allenatore della prima squadra italiana, e adesso gli hanno dato anche elementi aggiuntivi per fare ancora meglio…”. La chiosa di Allegri è per il Mondiale: “Simpatizzo per la Croazia: fra l’altro devo ricordarmi di chiamare il mio amico Mandzukic, gli ho telefonato due volte e ha vinto. E anche lui dice che gli porto fortuna…”.


Dal nostro inviato Matteo Dalla Vite 

© riproduzione riservata