Ancelotti: “I cori contro? Nel 2003 ho vinto io…”

Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli. Lapresse

Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli. Lapresse

‘); }

Il Napoli esce con le ossa rotte dall’Allianz Stadium? Secondo Carlo Ancelotti qualcosa di buono è stato fatto dalla sua squadra contro la Juve di Allegri: “Nei primi venti minuti abbiamo giocato bene – spiega il tecnico -. Poi abbiamo perso terreno e gli avversari hanno preso il controllo della gara. Anche in dieci paradossalmente siamo stati pericolosi, abbiamo avuto una grande occasione per il 2-2. Peccato”.

L'arbitro Banti ha espulso Mario Rui per doppia ammonizione. Lapresse

L’arbitro Banti ha espulso Mario Rui per doppia ammonizione. Lapresse

CATTIVA GESTIONE — Ancelotti non ne fa un dramma: “Perdere qui ci sta, come ci sta che la Juve possa perdere a Napoli al ritorno. Dobbiamo continuare a crescere e migliorare. Saremo competitivi fino alla fine”. Secondo il tecnico la squadra c’è: “Siamo partiti con un centrocampo forte e potente, poi abbiamo un po’ subito la pressione dell’ambiente. Non ci servono più chili, serve solo una gestione migliore nei momenti di difficoltà”.


BANTI E CORI — Ancelotti ha detto la sua sull’operato dell’arbitro Banti: “Ha preso una decisione superficiale con Mario Rui nelle due ammonizioni, infatti si è preso tempo per decidere”. Serata amara anche per cori offensivi di un gruppo di tifosi bianconeri: ” I soliti cori… mi consolerò guardando la Champions che ho vinto del 2003 con il Milan”.

 Gasport 

© riproduzione riservata