Ancelotti pensa al turnover E Allan “sbotta” contro Tite

L’allenatore del Napoli. Carlo Ancelotti. Afp

L’allenatore del Napoli. Carlo Ancelotti. Afp

‘); }

Tira aria di turnover, oltre che un forte vento, a Napoli. Ancelotti non ha fatto mistero con i suoi calciatori che ha in mente di cambiare nuovamente tanto, non parlerà oggi con i giornalisti e dunque le sue scelte saranno imperscrutabili. In porta potrebbe esserci ancora Ospina ma soltanto perché il colombiano dovrebbe riposare alla prima dopo la sosta, come accade contro la Fiorentina perché rientrato solo poche ore prima della ripresa del campionato dall’impegno con la Colombia. Va verso la conferma Maksimovic, anche se potrebbe essere spostato al centro della difesa dopo la buona prestazione da terzino con il Liverpool. La sua fisicità potrebbe far comodo contro Boateng. Da capire se sostituirà Albiol o Koulibaly. Davanti, al solito, tre per due posti mentre Diawara spera di essere della partita anche perché Allan sembra destinato a rifiatare.

Allan, 26 anni, centrocampista del Napoli. Ansa

Allan, 26 anni, centrocampista del Napoli. Ansa

no seleçao — A proposito, il brasiliano non è abituato a star fuori nel Napoli ma è rimasto ancora una volta fuori dalla lista dei convocati del commissario tecnico Tite. Insomma, per lui la Selecao sembra un tabù nonostante le ottime prestazioni in maglia azzurra. Così, stavolta ha sbottato, seppur in modo educato, ai microfoni di Esporte Interativo: “Rischia di diventare un argomento antipatico, per cui provo a parlarne il meno possibile – ha spiegato – perché è da tempo che lavoro sodo e con buoni risultati ma ad oggi non ho avuto alcun contatto con la Federazione e ovviamente neppure una chance. Dunque, mi concentro solo sul Napoli”.


 Gianluca Monti 

© riproduzione riservata