Andrea Diana rinnova con la Germani Brescia

Serie A
Andrea Diana rinnova con la Germani Brescia
© CIAMILLO

Il coach della Germani resterà in biancoblu fino al 2020

ROMA –  A due giorni dall’impegno di campionato in casa dei campioni d’Italia della Reyer Venezia, la Germani Brescia mette nero su bianco il rinnovo contrattuale di coach Andrea Diana che resterà quindi in biancoblu fino all’estate 2020. Nominato capo allenatore della Leonessa nel 2014, Diana ha prima portato i lombardi in Serie A dopo 28 anni e poi li ha condotti ad una doppia partecipazione alle Final Eight di Coppa Italia. Quest’anno i biancoblu hanno persino sfiorato la conquista del trofeo perdendo di un soffio in finale con Torino e ora, a cinque giornate dalla fine della stagione regolare si trovano al terzo posto a quattro lunghezze dalla capolista Milano. Inoltre, per affrontare al meglio lo sprint finale, la compagine lombarda ha acquistato in questi giorni Bryce Cotton, play statunitense con alle spalle esperienze in NBA ed Eurolega.

EMOZIONE – Notevolmente emozionato Diana ha così commentato la notizia del suo rinnovo attraverso i canali ufficiali del club: «Sono emozionatissimo e molto felice di aver prolungato il mio contratto con Brescia. Ancora una volta la società ha dimostrato di credere fortemente in me: lo ha fatto quando mi ha chiamato a Brescia nel 2011, quando sono stato promosso capo allenatore e quando mi ha sostenuto anche anche nei momenti di difficoltà che ci sono stati in questi anni. Qui a Brescia ho compiuto un percorso importante, non usuale da trovare nello sport. Un percorso per il quale voglio ringraziare tutte le persone che mi sono vicine e che mi hanno permesso in questi anni di ottenere questi risultati: la società, che mi ha sempre sostenuto, il mio staff, che ha un’etica del lavoro incredibile e senza il quale certi risultati non sarebbero arrivati, e tutti i miei giocatori, perché ogni giorno dimostrano di credere nel progetto che stiamo portando avanti e lavorano sempre con grande sacrificio. Infine, voglio ringraziare la nostra tifoseria, che è davvero speciale: se otteniamo certi risultati è perché ognuno mette la propria passione al servizio della causa».