Antonello: “Noi l’anti-Juve? La inseguiamo, proviamoci”

Alessandro Antonello con l'ex finalista olimpico Fabrizio Rampazzo

Alessandro Antonello con l’ex finalista olimpico Fabrizio Rampazzo

‘); }

Un ritorno al suo primo amore, il nuoto, prima del Cda, per Alessandro Antonello. L’a.d. nerazzurro in occasione del 2° Summit “Acquanetwork & Wellness” (dedicato all’impiantistica delle piscine) è stato relatore del summit “Protagonisti della comunicazione nell’era dei social network: come cambiano piscina, sport, marketing e media”, ma ha avuto anche modo di parlare anche di Inter e Juve e di una distanza da colmare, non soltanto sul terreno di gioco: “Ho da sempre il cloro nelle vene, facevo i 200 e 400 misti – ha detto il dirigente nerazzurro -. La Juventus? La stiamo inseguendo, ci proviamo, ci dobbiamo provare, siamo la squadra del Triplete e anche dal punto di vista organizzativo stiamo lavorando su un progetto per avvicinarci a loro, in questo momento forse i più forti al mondo”.

Yes we can — Non ha dubbi Antonello sulle ambizioni dell’Inter e sul rilancio di un progetto che mira a raggiungere, su tutti i campi, i risultati della Juventus: “Noi abbiamo la nostra identità e ci confrontiamo per poterli battere, la società ha un gruppo dirigente all’altezza per sfidare i più forti. Anche con le nostre iniziative di Media Inter c’è tutto un lavoro enorme. Certo, quel giorno che la Juve ha annunciato Ronaldo e spostato milioni di follower…”.


 Stefano Arcobelli 

© riproduzione riservata