Aragon, vola Marquez Rossi cade: gli tocca la Q1

Marc Marquez in azione ad Aragon. Getty

Marc Marquez in azione ad Aragon. Getty

‘); }

Marc Marquez scatenato, Valentino Rossi in difficoltà, scivolato in curva 2 e costretto per via del 18° tempo a passare la prequalifica Q1 per accedere alla Q2. Le terze libere del GP di Aragon hanno visto il miglior tempo dello spagnolo della Honda, che sulla pista di casa conferma di trovarsi a meraviglia. Il leader iridato in 1’47”382 ha preceduto di 11 millesimi Cal Crutchlow con la Honda del Team Cecchinello e di 31 Jack Miler, su Ducati Pramac. Quarto e quinto tempo per le Ducati ufficiali di Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso, sesto per Danilo Petrucci, ottavo per Andrea Iannone.

yamaha soffre — Continuano le difficoltà della Yamaha che ha piazzato Maverick Viñales al decimo posto, l’ultimo utile per accedere direttamente in Q2. Valentino Rossi è invece rimasto “fuori”: il 18° tempo di stamattina lo costringerà a disputare la Q1 per cercare di strappare uno dei due posti disponibili per l’accesso alla Q2. Per Rossi anche una scivolata in curva 2 a un minuto dalla fine della sessione.


frattura per pol espargaro — Caduta e brutta botta alla spalla per Pol Espargaro, che non potrà correre il GP. Il pilota spagnolo della Ktm ha riporta la frattura della clavicola sinistra (già rotta in Repubblica Ceca ad inizio agosto) in una caduta quando erano da poco iniziate le terze libere della gara in Spagna. Espargaro ha lasciato la pista sulle proprie gambe, ma tenendosi la spalla. Quindi, in ambulanza, ha raggiunto il centro medico del circuito. Qui gli esami hanno rivelato la frattura.

bene bezzecchi — In Moto3 miglior tempo di Marco Bezzecchi. Il pilota italiano della Redox PruestelGP ha girato in 1’57”961 precedendo i connazionali Enea Bastianini (Leopard Racing, 1’58”248) e Niccolò Antonelli (Sic58 Squadra Corse, 1’58”401). In Moto2 miglior tempo di Alex Marquez (Kalex) in 1’53”319 davanti a Marcel Schrotter e a tre italiani: Mattia Pasini, Luca Marini e Andrea Locatelli.

 Gasport 

© riproduzione riservata