Atalanta, 2-0 all’Udinese Ora l’Europa è più vicina

La festa nerazzurra dopo il gol di Petagna. Ansa

La festa nerazzurra dopo il gol di Petagna. Ansa

‘); }

Nella partita dedicata a Mondonico, con il minuto di “silenzio” scandito da applausi e cori sulle note di “Io vagabondo” dei Nomadi, l’Atalanta trova tre punti preziosissimi per la corsa verso l’Europa. Con l’Udinese finisce 2-0, reti tutte nel secondo tempo: Petagna al 23’ e Masiello al 29’.

OCCASIONi SPRECATe — Primo tempo nel segno dei nerazzurri, con cinque tiri in porta contro uno. La prima occasione arriva dopo appena tre minuti, con un tiro da fuori di Gomez che costringe Bizzarri ad allungarsi per deviare in angolo. Il Papu si ripete all’11’ e anche stavolta si fa trovare pronto il portiere dell’Udinese. Ma la palla gol che l’Atalanta riesce incredibilmente a fallire arriva al 29’ sui piedi di Petagna: lancio di Gomez dai venti metri sporcato da un difensore bianconero, l’attaccante raccoglie in area, si ritrova solo davanti a Bizzarri, ma la conclusione finisce addosso portiere che riesce in qualche modo a fermarla. Poco prima dell’intervallo, al 40’, è però l’Udinese a sfiorare il vantaggio: il passaggio di Balic trova Perica in ottima posizione e stavolta è Gollini a superarsi deviando la botta dell’attaccante croato.


doppio VANTAGGIO — La ripresa inizia con maggiore slancio per gli uomini di Oddo, ma le occasioni migliori sono ancora dell’Atalanta, prima con un tiro di Petagna, poi con insidioso colpo di testa di Cristante (entrambe al 9’). Gollini fa ancora il suo al 16’ su un colpo di testa molto angolato di Danilo: seconda parata nella seconda occasione dell’Udinese. La rete dei padroni di casa, meritata, arriva al 23’ con un azione della coppia d’attacco: cross perfetto dalla destra del Papu Gomez da calcio d’angolo e Petagna, in mezzo a cinque difensori friulani, insacca alle spalle di Bizzarri. Il raddoppio potrebbe arrivare un paio di minuti dopo con Cristante, ma il suo sinistro sfiora il palo e finisce sul fondo. Bisogna aspettare il 29’ di questo vivace secondo tempo per il 2-0: ancora calcio d’angolo e questa volta è Masiello a trovare la rete. L’Udinese si apre, l’Atalanta affonda: Gomez e Petagna sembrano indomabili, Freuler manca il 3-0 di un soffio. I nerazzurri attaccano fino alla fine e concludono tra l’entusiasmo dei tifosi. E un pensiero a Mondonico.

A BREVE IL SERVIZIO COMPLETO

 Gasport 

© riproduzione riservata