Audero la sorpresa tra i pali Donnarumma-Ospina i flop

Gianluigi Donnarumma, 19 anni, ha già subito 10 gol nel campionato in corso. LaPresse

Gianluigi Donnarumma, 19 anni, ha già subito 10 gol nel campionato in corso. LaPresse

‘); }

La sosta per le nazionali è l’occasione giusta per tirare le somme sugli investimenti dei fantallenatori. Parallelamente alla Serie A, anche il mondo Magic ha avuto le sue prime risposte. Tra i giocatori scesi in campo, c’è chi si segnala per un rendimento sorprendentemente positivo e chi, invece, sta dimostrando di non valer i crediti spesi per il proprio acquisto. Cominciamo la serie di questi recap ruolo per ruolo dai portieri, scoprendo chi sono i promossi e i bocciati.

la saracinesca — Se avete puntato su Emil Audero, complimenti: il portiere classe ‘97 è una delle sorprese di questo inizio di campionato. La Sampdoria vanta la miglior difesa della Serie A, con appena 4 gol subiti, e il portiere blucerchiato è assoluto protagonista di questo primato. Il giovane titolare dell’Under 21, infatti, spicca tra i colleghi per il numero di clean sheet (4) e per la percentuale di parate riuscite (88%). Dati che descrivono il suo ottimo rendimento, confermato dalla media Magic: 5.68, la più alta tra i portieri che hanno giocato almeno metà delle partite, ex aequo con Alessio Cragno. Un applauso a chi, in modo lungimirante, ha creduto in lui.


mr. modificatore — Cragno, oltre a primeggiare assieme ad Audero in quanto a media Magic, è anche tra i migliori per quanto riguarda la media voto (6.43), inferiore solo a quella di Sorrentino (6.57). Entrambi, però, hanno già subito parecchi gol: 9 l’estremo difensore del Cagliari, 13 il collega del Chievo. Tuttavia, la loro abitudine a raccogliere il pallone in fondo alla rete non è un problema per chi ha adottato il modificatore, che non tiene conto degli eventuali bonus e malus. Cragno e Sorrentino sono delle macchine da parate e, nonostante i 15 anni di differenza, si contendono la medaglia d’oro di questa speciale classifica. Chi li ha scelti, può dirsi soddisfatto.

LE DELUSIONI — Passando ai portieri che invece hanno fatto pentire chi ha puntato su di loro, due giocatori meritano una menzione speciale: Donnarumma e Ospina. Il primo non sembra completamente uscito dalla fase involutiva della scorsa stagione e in 7 gare ha già subito 10 gol. La sua media voto è appena sufficiente (6.12) e la media Magic (4.87) non si differenzia molto da quella di Skorupski del Bologna (4.68). Addirittura peggiore è stato il rendimento di Ospina: ben 9 reti incassate in 5 partite, con una media voto pari a 5.9 e solo 4.1 di media Magic. I fantallenatori che han creduto in loro speravano nelle difese di Milan e Napoli che, però, hanno tradito le aspettative, dimostrandosi più perforabili del previsto. Decisamente due investimenti non andati a buon fine.

 Valerio Giordano 

© riproduzione riservata