Azzurri ko con la Repubblica Ceca, Datome non basta

ROMA – Brutta sconfitta per gli Azzurri nella semifinale del torneo di Amburgo. L’Italia è stata sconfitta 87-80 dalla Repubblica Ceca e domani tornerà in campo alle 17.30 contro la perdente della sfida tra i padroni di casa della Germania e la Turchia (ore 20.00). Career high per Brian Sacchetti, autore di 17 punti (9 il precedente). In doppia cifra anche capitan Datome con 14. Gli Azzurri, partiti male e autori di una prova opaca, hanno provato più volte a ricucire lo svantaggio lungo tutto il corso del match senza però riuscire a dare continuità agli strappi offensivi. A nulla è valsa fiammata nel finale. Questa sera out Leonardo Candi per rotazione e Chris Burns per un’irritazione della fascia plantare del piede sinistro. Il numero 32 Azzurro salterà anche la gara di domani per riprendere gli allenamenti in gruppo a Bologna.

IL COACH – Così Meo Sacchetti: «Siamo ancora un po’ farraginosi e poco brillanti ma ho visto anche giocatori tuffarsi e metterci tanta volontà. Abbiamo patito l’inizio del primo e del secondo tempo e poi a sprazzi abbiamo provato a recuperare un gap che in alcuni momenti era anche ampio. La buona reazione mi fa ben sperare per le prossime gare». Ma questa Nazionale continua a non convincere e il 14 a Bologna si farà sul serio, contro la Polonia.