Bahrain, brilla la Ferrari! Mercedes a mezzo secondo

È solo venerdì e tutte le cautele sono d’obbligo: ma questa pare proprio una bella Ferrari. Lo hanno detto le seconde libere del GP del Bahrain, dominate dalle vetture del Cavallino. Kimi Raikkonen (1’29″817) e Sebastian Vettel (1’29″828) si sono infatti piazzati in cima alla lista dei tempi divisi di soli 11 millesimi ma, quel che più conta, nettamente davanti alle due Mercedes di Valtteri Bottas (1’30″380) e Lewis Hamilton (1’30″472), rispettivamente al quarto e quinto posto a oltre mezzo secondo. Unico neo lo stop in pista di Raikkonen a 11 minuti dalla fine della sessione per un problema all’anteriore destra, probabilmente avvitata male.

‘); }

pista amica — Le rosse sono state molto brillanti in configurazione da qualifica e questo lascia ben sperare sul passo delle due vetture di Maranello indipendentemente da come si svilupperà la sessione di sabato. La pista e le temperature del Bahrain si confermano dunque amiche del Cavallino. Le Mercedes non hanno particolarmente brillato, ma sabato saranno comunque da vedere nella loro configurazione di potenza massima, impressionante nella gara inaugurale a Melbourne.


red bull terza — Quinto e sesto posto per le Red Bull di Max Verstappen (che per un problema elettrico ha perso tutta la prima sessione) e Daniel Ricciardo, che nella sessione del mattino era stato il più veloce in assoluto. Buona conferma per la McLaren che ha piazzato Fernando Alonso e Stoffel Vandoorne tra i primi 10, ma dietro alla Renault di Hulkenberg e alla Toro Rosso di Gasly. Undicesimo e 15° tempo per le due Haas Ferrari di Grosjean e Magnussen. Sabato alle 17 italiane la lotta per la pole.

 Gasport 

© riproduzione riservata