Boxoffice USA: A Quiet Place domina con 50 milioni di dollari

Un posto tranquillo conferma il periodo d’oro degli horror realizzati con un budget contenuto e con intelligenza. Il film diretto  da John Krasinski e interpretato insieme a sua moglie Emily Blunt ha infatti esordito con un incasso di ben 50 milioni di dollari al botteghino americano, più del doppio del suo costo di produzione di 21. E’ abbastanza probabile che il film superi senza problemi i 100 milioni d’incasso. Basta pensare che un successo notevole come The Conjuring – stesso tipo di prodotto nei costi – esordì con 41 milioni.

Dietro A Quiet Place (titolo originale) si è piazzato Ready Player One, che con i 25 aggiunti in questo finesettimana si è portato a 96 totali in America e 391 in tutto il mondo: insomma un ottimo successo per il nuovo, meritevole film di Steven Spielberg. Terza in classifica negli States la commedia R-rated Giù le mani dalle nostre figlie, che con 21 milioni guadagnati ha già ripreso il suo esatto bidget di produzione in soli tre giorni di programmazione.

Da notare che con gli 8 milioni guadagnati in questi giorni Black Panther si è portato a 665 totali sul suolo statunitense ed è diventato il terzo incasso della storia del cinema americano, scansando dal gradino più basso del podio Titanic di James Cameron: un momento quasi epocale nella storia degli incassi…

Tra le uscite “tecniche” vogliamo segnalare gli ottimi 43.000 dollari per sala guadagnati da You Were Never Really Here, il film di Lynn Ramsay con Joaquin Phoenix che è uscito in sole tre sale a New York e Los Angeles