Brave ragazze: cominciate le riprese dell’action comedy di Michela Andreozzi con quattro strepitose protagoniste

Dopo Nove lune e mezza, che raccontava di due sorelle alle prese con la maternità e un figlio “da dividere”, Michela Andreozzi, che nel frattempo ha scritto anche il libro “Non me lo chiedete più”, torna dietro alla macchina da presa. Lo fa con un film di tutt’altro genere che con la sua prima prova ha in comune solamente un attore, suo marito Max Vado. L’attrice, infatti, stavolta non si ritaglia che un piccolo ruolo, affidando invece le parti più importanti a uno spumeggiante quartetto al femminile formato da Ambra Angiolini, Ilenia Pastorelli, Serena Rossi e Silvia D’Amico, a cui affianca Stefania Sandrelli e i maschietti Max Tortora e Luca Argentero.

Pronta per arrivare nelle sale nella primavera del 2019, grazie al sostegno di Paco Cinematografca e Vision Distribution, Michela Andreozzi dirige Brave ragazze, un’action comedy ambientata negli anni Ottanta, ispirata a una storia vera e basata su una sceneggiatura da lei stessa scritta insieme ad Alberto Manni. Le riprese sono cominciate da qualche giorno e si gira fra Roma e Gaeta. Il film, definito anche una commedia rock, è una coproduzione italo-spagnola con Neo Art Producciones e “contiene” pistole che sparano e bigodini in abbondanza.

Donna dalla mentalità moderna, dalla grande ironia e dal talento poliedrico, Michela Andreozzi si è raccontata in un’intervista che abbiamo realizzato durante scorsa edizione dell’Ortigia Film Festival. Se volete sentire la sua sulla scrittura, sulle donne e sul lavoro con gli attori, potete sempre vederla o rivederla.