Briatore contro Vettel “È il nemico di se stesso”

La crisi di Sebastian Vettel e della Ferrari fa sempre discutere. Ne ha parlato anche Flavio Briatore. L’ex manager della Renault campione del mondo ha puntato il dito contro nel botta e risposta organizzato da Nico Rosberg che si diverte su Internet a intervistare i protagonisti (o ex) in “Beyond the Victory”, il suo programma in podcast sul web.

‘); }

piazzamenti — “Vettel è stato il primo nemico di se stesso. Bisognerebbe spiegargli che la gara è su 53 giri, non uno. Il suo incidente di Monza non ha avuto davvero molto senso. Sai di avere la macchina migliore, freni e stai dietro. Finito. Hai altri 50 giri per recuperare se invece finisci fuori, ne hai zero per farlo! Se vuoi conquistare dei campionati, puntare solo a vincere le gare non funziona, bisogna anche accontentarsi di secondi e terzi posti…”.


errori ferrari — Ma Briatore nel colloquio con il campione del mondo 2016 ha pure puntato il dito contro la Ferrari: “Nelle ultime 3-4 gare anche il team ha compiuto errori di strategia che è difficile da comprendere, ci sono campionati che vinci, gestendoli. A un certo punto Hamilton si è dimostrato più veloce, in un campionato succede. Ma se cerchi sempre lo scontro diretto contro uno come Lewis, alla fine esci sconfitto. È qualcosa che ho già vissuto in passato con Alonso. Quando lotti per il campionato, vivi un livello di stress incredibile, la ricetta è riuscire a domarlo”.

 Andrea Cremonesi 

© riproduzione riservata