Bruce Dern al posto dell’amico Burt Reynolds in Once Upon A Time in Hollywood

Nel dispiacere per la scomparsa di Burt Reynolds, l’iconico attore americano scomparso lo scorso 9 settembre, quando era già stato scritturato per un ruolo importante in Once Upon A Time in Hollywood, c’è almeno una consolazione. A sostituirlo sarà un suo amico fraterno nonché coetaneo, Bruce Dern, che ha già lavorato con Quentin Tarantino in Django Unchained e in The Hateful Eight.

Al momento Dern è impegnato nelle riprese di Remember Me in Spagna, ma i produttori hanno cambiato il programma di lavorazione in modo da consentire all’attore, che ha 82 anni, di terminare le sue scene e recarsi sul set di Once Upon A Time In Hollywood.

Il ruolo è quello di George Spahn, un ex cowboy quasi cieco proprietario dell’omonimo Spahn Ranch, location di molti western, che ospitò Charles Manson e la sua Family. Per avere l’uso della proprietà dall’uomo, Manson gli assicurava i servizi e la compagnia, giorno e notte, delle sue giovanissime ragazze, in particolare quelli di Lynette “Squeaky” Fromme, che in seguito avrebbe attentato alla vita del presidente Gerald Ford.

Anche se Tarantino ha più volte dichiarato che in questo affresco alla Pulp Fiction quella di Manson è solo una delle storie, non c’è dubbio che sia una delle figure prominenti del film che ha un cast stellare e di cui Leonardo DiCaprio e Brad Pitt sono i protagonisti principali che, presumibilmente, legheranno la narrazione.

È ancora un dispiacere non poter vedere Burt Reynolds in un ruolo che avrebbe reso giustizia al suo talento, ma almeno siamo sicuri che Bruce Dern non lo farà rimpiangere. I due attori sono apparsi insieme nel corso degli anni in diversi lavori, soprattutto televisivi.

Bruce Dern, candidato all’Oscar per Nebraska, sta vivendo una seconda giovinezza artistica: lo vedremo anche in White Boy Rick e in Chappaquiddick.