Buemi resta in Formula E Correrà con Nissan

Sebastian Buemi, 29 anni, svizzero qui in tenuta Red Bull: quest’anno ha vinto la 24 Ore di Le Mans con Toyota GETTY

Sebastian Buemi, 29 anni, svizzero qui in tenuta Red Bull: quest’anno ha vinto la 24 Ore di Le Mans con Toyota GETTY

‘); }

Sebastien Buemi ha scelto: correrà anche nel 2018/19 il campionato di Formula E. Tramonta dunque la sua candidatura a un posto in Toro Rosso, malgrado lo svizzero, da anni collaudatore, terzo pilota alla Red Bull con compiti al simulatore, avesse preparato il sedile: Buemi, che ha 29 anni, correrà con la Nissan a fianco dell’inglese Alex Albon. Prima casa giapponese a partecipare al campionato elettrico, Nissan potrà utilizzare la propria esperienza di leader mondiale nella mobilità elettrica, con oltre 350.000 Nissan LEAF vendute dal lancio nel 2010. Buemi, 29 anni, ha corso nelle passate quattro stagioni con e.dams, il racing partner di Nissan in Formula E. Debutterà con Nissan al volante della nuova vettura Gen2 di Formula E all’open test della serie che si terrà il mese prossimo a Valencia, in Spagna. Buemi è un veterano della categoria e ha vinto il titolo piloti nel 2015/2016. “La brillante carriera di Sebastien nel campionato di Formula E parla da sé, e affiancandolo a un astro nascente come Alex avremo un’accoppiata straordinaria — ha commentato Michael Carcamo, Global Motorsports Director Nissan —. Non potremmo pensare a un team migliore di questo per mostrare le nostre innovative tecnologie e la visione Nissan Intelligent Mobility”. Jean-Paul Driot, direttore di e.dams, ha aggiunto: “Sebastien è una risorsa importante del team e.dams sin dalla primissima gara che abbiamo disputato in Formula E quattro anni fa, in Cina. Conosciamo bene anche Alex grazie alle performance raggiunte in Formula 2 con DAMS e ora siamo entusiasti all’idea di portare questo grande talento nel campionato di Formula E”.
Buemi oltre che la Formula E continuerà a disputare il Wec con la Toyota: quest’anno ha vinto la 24 Ore di Le Mans insieme a Fernando Alonso e Kazuki Nakajima.


 Gasport 

© riproduzione riservata