Calcio – Sport alcamese in lutto per la morte di Damiano Ferro

 

Lo sport alcamese è in lutto per la morte di Damiano Ferro, 69 anni, avvenuta nella sua città, Mazara del Vallo. Damiano Ferro indossò per parecchi anni la maglia n. 1 dell’Alcamo, in uno dei periodi che hanno segnato una tra le più importanti pagine di storia del calcio in città, ricco di soddisfazioni, quando nello stadio Maroso, definito “La fossa dei leoni”, ogni domenica gli spalti si riempivano di tifosi. Era il periodo della presidenza di Peppe Lauria con una squadra che inanellava successi e saliva sempre più in alto di categoria. Uno degli artefici è stato Damiano Ferro, che riusciva a blindare la porta, con interventi plastici per afferrare o respingere il pallone e che si trovava sempre nel punto giusto  per il suo grande  senso della posizione. Gentile ed educato ad Alcamo conobbe la donna della sua vita Anna Pellerito, con la quale convolò a giuste nozze ed ebbe tre figli. Damiano si trovò tra i pali per prendere il posto di Basile. Quella maglia n.1 non la lasciò più e la  indossò ininterrottamente per diversi anni. Stabilì anche un record nella trionfale marcia della squadra, allenata da Natale Casisa che dalla D passò alla C nazionale poi allenata da Carlo Matteucci. Allora c’erano tre gironi. In serie D stabili un record di imbattibilità: tredici partite senza subire reti. Tredici partite di vittorie consecutive dell’Alcamo. Siamo tra gli anni  ‘70 e ‘80. Conclusa l’esperienza alcamese, città alla quale rimase sempre legato e non solo per gli affetti famigliari ma anche per i tanti amici-giocatori con i quali colse tantissimi successi. E poi i sostenitori bianconeri di Damiano hanno sempre conservato un ottimo ricordo. Dopo gli anni trascorsi a difendere la porta dell’Alcamo, si trasferì a Mazara dove raccolse ancora tante soddisfazioni anche sotto la guida di Ignazio Arcoleo. Cordoglio è stato espresso dalla dirigenza dell’Alba Alcamo. Vicinanza alla famiglia dei dirigenti del Mazara, sua città natale, e la società canarina ha deciso che mercoledì prossimo in occasione della partita di Coppa Italia, del Mazara sarà osservato un minuto di silenzio per ricordare Damiano Ferrò, stroncato in un mese da un male incurabile. I funerali saranno celebrati oggi lunedì alle 15  presso la chiesa Madonna del Paradiso di Mazara.

 

http://www.alpauno.com/calcio-sport-alcamese-in-lutto-per-la-morte-di-damiano-ferro/