Camilleri: “È la migliore stagione Ferrari dal 2008”

“Il 2018 per la Ferrari in Formula 1 è stato un anno sfortunato: la stagione non è finita e faremo il massimo fino alla fine, ma è stata in ogni caso la migliore dal 2008”. Parole dell’amministratore delegato del Cavallino, Louis Camilleri, in una conference call con gli analisti sui conti del terzo trimestre. Camilleri ha anche sottolineato altri aspetti: “La scuderia darà tutto per conquistare il mondiale costruttori nelle ultime due gare e nel 2019 faremo di tutto per vincere: sarà una stagione migliore”. Poi un passaggio sulle trattative con Liberty Media e il budget cap: “Siamo vicini sugli aspetti tecnici, meno su quelli politici. Il taglio dei costi? Lo cerchiamo tutti, ma il diavolo è nei dettagli”.

‘); }

come arrivabene — La dichiarazione arriva all’indomani delle Finali Ferrari di Monza dove Louis Camilleri era presente a salutare i 30 mila dell’autodromo: l’a.d. ha però lasciato il palcoscenico al Team Principal Maurizio Arrivabene, che ha ribadito lo stesso concetto: “Era dal 2008 che non si vincevano così tante gare e c’è ancora il mondiale Costruttori in palio – ha detto Arrivabene -. È difficile, ma non intendiamo mollare e trasmetterò la passione ricevuta dal pubblico di Monza, sia a Maranello, sia a quella parte del team che si trova già in Brasile”.


penultimo atto — Quello del Brasile è il penultimo appuntamento del mondiale 2018, si corre sulla pista di Interlagos a San Paolo (via alle 18.10 di domenica 11) e la Ferrari ci arriva con un distacco di 55 punti dalla Mercedes.

 Gasport 

© riproduzione riservata