Cassano lo aveva detto: «La Roma può rimontare il Barcellona»

Champions League
Cassano lo aveva detto: «La Roma può rimontare il Barcellona»
© LaPresse

L’ex attaccante giallorosso ha assisito al match di Champions all’Olimpico accanto a Totti e Pirlo: «Schick è un campione e farà la differenza nei prossimi 10 anni»

ROMA – «Schick nei prossimi 10-12 anni farà la differenza a livello internazionale». Parola di Antonio Cassano, ex attaccante della Roma ieri sera all’Olimpico al fianco di Totti nella notte magica di Champions. Il calciatore barese credeva nella remuntada tanto che, poco prima del match contro il Barcellona, aveva dichiarato alla tv ufficiale giallorossa: «L’Olimpico è sempre particolare, se parti e fai gol allora si accende. Non devi aspettarli, devi giocare come all’andata: se ti va nel modo giusto c’è la possibilità di rimontare». Alla fine è andata proprio così. 

Cassano è passato anche per Trigoria: «Era da tredici anni che non entravo in questo centro sportivo e mi sono emozionato. Tante cose sono cambiate ma altre no. Totti è un collante importante per il futuro della Roma, quando parla tutti lo ascoltano. Ma io proprio non riesco a vederlo in giacca! Con gli scarpini ci faceva divertire e si divertiva». Chiosa dedicata a Di Francesco, l’allenatore della Roma che Cassano è andato ad abbracciare nello spogliatoio della Roma (insieme a Pirlo e allo stesso Totti) dopo il 3-0 rifilato al Barça: «Eusebio ha grande personalità e lo sta dimostrando in una piazza complicata come Roma. E’ un ragazzo per bene e un allenatore fantastico».