Ceppitelli salva il Cagliari Udinese in crisi profonda

La festa del Cagliari dopo il gol di Pavoletti. Lapresse

La festa del Cagliari dopo il gol di Pavoletti. Lapresse

‘); }

Finisce 2-1, con reti di Lasagna, Pavoletti e Ceppitelli, la sfida salvezza tra Cagliari e Udinese. I sardi conquistano così tre punti che li allontanano dalla zona che scotta, mentre salgono a nove le sconfitte consecutive dei bianconeri di Oddo. L’apertura di gara è tutta bianconera, con tre occasioni di Lasagna che trova poi la meritata rete al 10’ grazie a una grande azione di Barak che piazza un pallone perfetto l’attaccante. Da quel momento è però il Cagliari a sbloccarsi: due chance per Pavoletti e una per Sau. Quindi, al 21’, è ancora Pavoletti a segnare il gol del pari: la punizione di Sau finisce sul palo, il livornese si avventa sul pallone e firma la sua ottava rete di testa su nove. Da quel momento i ritmi calano. Anche nella ripresa prevale la paura e di grandi vere occasioni non se ne vedono. Fino al 39’, quando Cossu serve Ceppitelli che di testa colpisce e affonda l’Udinese. Da registrare anche l’uscita di Lasagna per un problema fisico ancora da chiarire e un finale ad altissima tensione con falli, spintoni e cartellini gialli.

A BREVE IL SERVIZIO COMPLETO


 Gasport 

© riproduzione riservata