Champions, oggi la sentenza su Ronaldo: rischia da 1 a 3 turni

ROMA – Oggi è il giorno della sentenza riguardante Cristiano Ronaldo dopo il rosso sventolato dall’arbitro Brych nella gara del Mestalla di settimana scorsa. La squalifica del portoghese è inevitabile ma l’entità della punizione può spaziare dal singolo turno di stop alle 3 giornate. La Commissione Disciplinare, Etica e di Controllo si riunisce per esaminare il caso partendo dal referto compilato dall’arbitro. Salvo colpi di scena, Ronaldo non ci sarà il 2 ottobre con lo Young Boys nel debutto casalingo ma potrebbe saltare anche la prima o entrambe le gare con lo United se la baruffa con Murillo verrà etichettata come «condotta violenta». L’impressione è che possa essere fermato solo per un turno ma se le giornate di stop saranno 2 o 3, la Juve avrà 3 giorni di tempo per presentare ricorso che verrà valutato non prima della terza giornata di Champions, in programma il 23 ottobre.