Chloë Grace Moretz nel primo trailer originale di The Miseducation of Cameron Post

Viviamo in tempi difficili. E per raccontare della grande sfida per i diritti di tutti, in tutto il mondo, il cinema deve battere strade diverse da quelle percorse finora.

Un chiaro esempio ne è The Miseducation of Cameron Post, un film che è stato presentato lo scorso gennaio al Sundance vincendo il Gran Premio della Giuria, e che è stato presentato successivamente anche al Tribeca.

Diretto da Desiree Akhavan e basato su un romanzo di Emily M. Danforth, il film – ambientato nel 1993 – vede infatti Chloë Grace Moretz nei panni di una ragazza che viene mandata dai genitori in un centro che la dovrebeb “guarire” dalla sua omosessulità dopo che è stata sorpresa a far sesso con la reginetta del ballo di fine anno del suo liceo. Lì, però, incontra molte ragazzi e ragazze come lei che le offriranno aiuto e sostegno, e anche un Reverendo comprensivo e progressista, fratello della donna ultraconservatrice che invece gestisce la struttura.

Questo è il trailer originale di The Miseducation of Cameron Post, che debutterà a New York e Los Angeles rispettivamente il 3 e il 10 agosto.