Cleveland crolla in casa, Harden salva i Rockets

NBA
Cleveland crolla in casa, Harden salva i Rockets
© EPA

Houston vince a fatica con Minnesota, Cavaliers travolti in casa da Indiana. Successi anche per Boston e OKC.

ROMA – Nella notte NBA Boston vince gara1 con Milwaukee 113-107 dopo un overtime. Nel concitato finale Brogdon trova la tripla del pareggio sul 96-96, Rozier sembra chiuderla dall’arco ma Middleton segna da dieci metri a fil di sirena e manda tutti al supplementare. Nell’overtime Horford e Tatum propiziano il 110-106 che chiude i conti. E’ Rozier l’eroe di serata, 8 punti nel supplementare sul 23 totali con 4/9 dall’arco. Fondamentali anche Horford (24 punti, 12 rimbalzi) e Tatum (19 punti e 10 rimbalzi). Ai Bucks non bastano un Antetokounmpo formato extra-lusso (35 punti, 13 rimbalzi) e un eccellente Middleton (31 punti, 8 rimbalzi). Cleveland cade malamente in casa con Indiana (80-98) crollando già nel primo periodo (14-33). LeBron James (24 punti, 10 rimbalzi e 12 assist) ci prova ma in tutti i modi ma predica nel deserto. Per Indiana il migliore è Oladipo (32 punti, 6 rimbalzi, 6/9 dall’arco) e noi lui Turner (16) e Bogdanovic (15).

ROCKETS A FATICA – Houston porta a casa gara1 (104-101) soffrendo più del previsto con Minnesota, per portarla a casa i Rockets si affidano ad Harden (44 punti e 7/12 dall’arco) e Capela (24 punti e 12 rimbalzi). I Wolves sfiorano l’impresa portando cinque uomini in doppia cifra ma alla fine pagano la cattiva serata di Towns (8 punti e 12 rimbalzi, 3/9 dal campo). OKC fa sua gara1 con Utah (116-108) grazie a un Paul George mostruoso (36 punti, 8/11 dall’arco) e al solito Westbrook (29 punti, 13 rimbalzi e 8 assist). I Jazz si illudono in avvio ispirati da Mitchell (27 punti e 10 rimbalzi), rimangono a contatto ma mancano della volata anche perché Rubio tira male (13 punti e 5/18 dal campo).