Con CR7 non è fantacalcio Ecco cosa fare alla Magic

Lo avevamo quotato solo in Magic Champions, all’Europeo o al Mondiale. Stavolta sarebbe tutta un’altra cosa. Cristiano Ronaldo alla Juventus, in Serie A e nelle liste di Magic +3 Campionato non è fantascienza. Uno sbarco che potrebbe rivoluzionare tutte le strategie al fantacalcio, sia nel nostro concorso che nelle leghe private.

‘); }

magic — Per Magic + 3, la prima domanda è d’obbligo: a quanto sarebbe quotato CR7 se davvero arrivasse alla Juve? Sul ruolo pochi dubbi: attaccante e non trequartista. Premettiamo che le liste non sono ancora uscite e non possiamo calibrare una definitiva quotazione di Ronaldo adesso, parametrandola agli altri calciatori di A. La questione dovrà, nel caso, essere approfondita, ma dei primi ragionamenti si possono fare. Nel listone 2017-18, il più caro fu Gonzalo Higuain con una valutazione di 37 Magic milioni. Mentre a fine campionato Ciro Immobile, con 45 crediti, era il più costoso del lotto. Immobile ha chiuso la scorsa Serie A con 29 gol all’attivo, una Magic media di 9,28 e una media voto di 6,69. Spulciando nello score di CR7, notiamo che per 7 volte è andato oltre le 30 reti e in 3 occasioni ha toccato o superato quota 40. Altri campionati, altre stagioni, ok. Nelle ultime due al Madrid, Cristiano si è fermato a quota 25 e 26, ma giocando sempre meno di 30 gare, vuoi per infortuni, vuoi per logiche di turnover, anche perché il Real è sempre arrivato in fondo in Champions, dove il portoghese va in doppia cifra di reti consecutivamente da 7 stagioni. Va preso in considerazione pure che Ronaldo arriverebbe alla Juventus, squadra che domina in Italia da 7 anni, al contrario del Real in Spagna, che con Barcellona e Atletico ha avuto competitor più che all’altezza. Dopo tutte queste premesse, ci sono le valutazioni puramente di gioco e di contorno: avere Cristiano Ronaldo è un lusso, il fascino di un campione del genere in Serie A sarebbe unico. Inquantificabile. Volendo fare un pronostico, CR7 potrebbe costare tra i 50 e i 60 Magic milioni, in attesa di approfondire, eventualmente e ulteriormente lo studio della sua quotazione.


leghe private — E nei fanta-campionati con gli amici? Qui può valere tutto e il contrario di tutto. Ci sarà il vostro amico fan sfegatato di Cristiano, disposto a sborsare oltre 400 e passa milioni per Ronaldo su di un budget di 500? Dobbiamo dargli battaglia? Anche qui, facciamo qualche considerazione. Nelle leghe a pochi partecipanti (diciamo sino agli 8), varrebbe la pena investire parecchio su CR7 per un semplice motivo: possiamo permetterci di acquistare molti titolari sotto costo. D’altro canto stiamo comunque attenti: Cristiano, come detto, è reduce da due campionati in cui ha giocato sotto le 30 partite. Se succedesse di nuovo alla Juve, vorrebbe dire stare senza di lui per circa 10 gare. Non si può dipendere da un solo uomo, anche al fantacalcio. Serve sempre un po’ di equilibrio. Tanto che nelle leghe dai 10 giocatori in poi, svenarsi per Cristiano può essere un rischio. Che sia il calciatore più caro della vostra asta, quello che fa calare il silenzio o scatenare i rialzi al solo nome, è pacifico. Ma attenzione, ripensate ai vostri fanta-tornei di quest’anno: ha vinto chi aveva Immobile e Icardi? In alcuni casi sì, in altri no. Immaginare Cristiano oltre 30 gol è uno scenario credibile, sopra i 40 già meno, soprattutto se non dovesse incrementare il numero di presenze in campionato da Madrid. E allora svenarsi, correndo il rischio di non avere nemmeno titolari sicuri in rosa, per permettersi CR7 può essere controproducente. Va bene farsi abbagliare dalle stelle, ma quando sono troppo vicine il rischio di bruciarsi è alto.

 Gasport 

© riproduzione riservata