CR7, Radja e Suso, che voti Pastore e Milinkovic giù

Suso, 24 anni. LaPresse

Suso, 24 anni. LaPresse

‘); }

Cristiano Ronaldo e Nainggolan subito decisivi per Juventus e Inter; il Napoli vola con Insigne, Suso è già al top, Roma e Lazio invece aspettano segnali da Pastore e Luis Alberto. Tempo di bilanci in Serie A dopo le prime otto giornate: le medie voto cominciano a essere significative e ci aiutano a capire quali sono i calciatori delle sei squadre italiane impegnate in Europa che sono partiti meglio e quali invece aspettano la ripresa per rilanciarsi.

CR(QUASI)7 — Cominciamo dalla capolista. Nella Juventus, è Cristiano Ronaldo il giocatore con la media voto più alta, 6,81: solo Piatek del Genoa ha fatto meglio con 6,93. Ci sarebbe anche Matri, ma il suo 7,5 è fuori concorso perché frutto di una sola partita disputata. La Juve domina il campionato e la classifica delle medie con sei calciatori oltre 6,5. A Ronaldo fanno compagnia Bernardeschi (6,5), Mandzukic (6,57), Matuidi (6,58), Chiellini (6,58) e Cancelo (6,64). Le “delusioni” bianconere sono Douglas Costa (5,37), che risente dell’espulsione contro il Sassuolo, e Cuadrado (5,75).


Magnifico lorenzo — Il Napoli risponde con il 6,62 di Lorenzo Insigne, “magnifico” soprattutto nell’ultimo mese con grandi prestazioni e gol pesanti. Dietro all’attaccante, le solide certezze di Ancelotti: Allan (6,5) e Callejon (6,41). Tra i calciatori sotto alla sufficienza, spicca il 5,6 del capitano Marek Hamsik, che ancora non è pienamente a suo agio nel nuovo Napoli del dopo-Sarri. Sotto il 6 anche Albiol e Mario Rui (5,75 per entrambi), oltre a Hysaj (5,71).

Nainggo e suso — Gli uomini da copertina di Inter e Milan sono Nainggolan (6,41) e Suso (6,81): sono loro i campioni più in forma in vista del derby del 21 ottobre. Il Milan ha picchi di rendimento più alti rispetto ai nerazzurri: Higuain ha una media voto di 6,5. Nei nerazzurri, sono partiti bene De Vrij (6,25), Handanovic (6,18) e Skriniar (6,16). Da registrare anche il 6,33 di Lautaro Martinez, che però ha giocato solo tre partite. Tra le medie voto più basse, Miranda e Dalbert, entrambi a 5,25. Segue poi un nuovo acquisto, Keita, a 5,42. Nei rossoneri, Romagnoli è a 5,71, Calhanoglu a 5,83.

Dzeko e milinkovic — Roma e Lazio aspettano le versioni migliori di Dzeko e Milinkovic-Savic, due uomini chiave. Il romanista ha dato segnali incoraggianti chiudendo con quattro gol nelle ultime due partite tra Champions League e Serie A. In campionato, la sua media voto resta insufficiente, solo 5,71. Più bassa quella del laziale, 5,57. Di Francesco è partito al di sotto delle attese e anche i voti rispecchiano l’avvio lento della Roma: i migliori giallorossi sono Florenzi, Under e Santon, tutti con una media del 6,25. Nessuno riesce ad avvicinarsi al 6,5. Il migliore di Inzaghi è invece Leiva. Tra le insufficienze, spiccano anche Pastore (5,58) e Luis Alberto (5,5). I tifosi da loro si aspettano certamente di più.

Speciale fantanews

 Gasport 

© riproduzione riservata