Damon Wayans lascia Lethal Weapon: Sono troppo vecchio per questa m***a

Colpo di scena nel cast di Lethal Weapon, da pochi giorni in onda negli Stati Uniti con la terza stagione. Dopo il licenziamento di Clayne Crawford per cattiva condotta, in un’intervista con Electronic Urban Report, Damon Wayans, l’altro protagonista dell’action drama della FOX basato su Arma letale, ha rivelato di aver manifestato alla produzione l’intenzione di tirarsene fuori, spiegando di essere “diventato troppo vecchio per questa m***a”.

Wayans lascerà definitivamente il cast di Lethal Weapon a dicembre, quando saranno terminate le riprese del tredicesimo episodio. Questo darà alla produzione il tempo di trovare eventualmente un sostituto, al momento non è chiaro se per il personaggio da lui interpretato, il detective Roger Murtaugh, o per un altro completamente nuovo da affiancare al Wesley Cole di Seann William Scott, unitosi di recente al cast in sostituzione di Crawford e del suo Martin Riggs.

Nell’intervista, Wayans ha spiegato che il fatto di essere diabetico è uno dei motivi per cui non vuole più lavorare così tante ore com’è richiesto da una produzione televisiva. “Ti devi guardare allo specchio e chiederti: ‘Chi sei diventato?'”, ha detto. “Non può basarsi tutto sul lavoro. Vengo da una grande famiglia, una famiglia amorevole. Tutte le volte che si è riunita, io non c’ero. O ero troppo stanco o non potevo perché impegnato al lavoro. Ho sette nipotini. Mi manca essere alle recite e ai diplomi. Per me, non ne vale la pena. C’è un modo migliore per vivere la vita”.

In attesa delle dichiarazioni della rete e dello studio di produzione Warner Bros. Television, viste anche le medie d’ascolto in evidente sofferenza (3,2 milioni di spettatori e lo 0.8 di rating, rispettivamente il 20 e 18 percento in meno rispetto allo scorso anno), è probabile che questo nuovo addio sarà una pietra tombale sulla prosecuzione dello show.