Davis stende i Warriors, Clippers fuori dai playoff

NBA
Davis stende i Warriors, Clippers fuori dai playoff
© AP

Golden State ko in casa anche con i Pelicans, i Thunder passano a Houston.

ROMA – Nella notte NBA San Antonio supera Portland 116-105 segnando 35 punti nel quarto periodo. Ginobili (17 punti e 7/7 dal campo) ne mette 8 consecutivi con due triple, decisivo è anche Aldridge (28 punti, 8 rimbalzi). Ai Blazers non bastano Lillard (33) e Nurkic (12 punti e 12 rimbalzi). I Thunder passano a Houston grazie a Westbrook (24 punti, 10 assist), George (24 punti e 6 rimbalzi) e Anthony (22 punti e 7/14 dal campo). Ai Rockets stavolta non bastano Harden (26) e Paul (17). I Bucks vincono 115-102 con i Knicks grazie al 35-25 messo insieme nell’ultimo periodo (Bledsoe 22).

WARRIORS KO – Golden State cade in casa con i Pelicans (120-126), Davis (34 punti, 12 rimbalzi) vince il duello con Durant ed è il trascinatore del 38-28 col quale New Orleans allunga nel quarto periodo anche grazie a Mirotic (28 punti e 6/11 dall’arco) e Holiday (25). I Warriors rispondono con Durant (41 punti, 10 rimbalzi e 16/26 dal campo) ma perdono un’altra partita alla vigilia dei playoff. E il rientro di Steph Curry non è imminente. I Clippers salutano i playoff crollando in casa con Denver (115-134), che porta sette uomini in doppia cifra (Jokic 23+11, Barton 31). L’ultimo a mollare per i Clippers è Lou Williams (24), con lui DeAndre Jordan (16 punti e 17 rimbalzi).