DeRozan affonda Boston, 19 punti per Belinelli

NBA
DeRozan affonda Boston, 19 punti per Belinelli
© EPA

Toronto domina i Celtics e si assicura il primo posto nella Eastern Conference, l’Azzurro è ancora una volta decisivo nel dodicesimo successo consecutivo dei Sixers.

ROMA – Nella notte NBA Toronto domina i Celtics 96-78 e in pratica si assicura il primato della Eastern Conference. Boston prova ad affidarsi a Horford (16 punti e 4 rimbalzi), i Raptors la vincono con DeRozan (16 punti) e Lowry (13 punti e 5 assist): importanti anche Ibaka e VanVleet, che mettono insieme 15 punti e aggiungono 9 rimbalzi e 6 assist. Allo Staples Center San Antonio perde la seconda partita di fila cedendo ai Lakers (112-102). Nell’overtime la differenza la fa Kuzma (30 punti) insieme a Caldwell-Pope (21 punti e 7/9 dal campo): alla distanza calano gli Spurs, in evidenza ci sono ancora Aldridge (28 punti, 9 rimbalzi) e Murray (23 punti e 10 rimbalzi).

BELINELLI SUPER – Dodicesima vittoria di fila per i Sixers, che superano Detroit 108-115 e li eliminano dai playoff. Philadelphia segna 36 punti nel primo quarto nonostante le assenze di Embiid e Saric e si conferma la squadra più in forma della Lega. Il migliore è ancora Simmons (16 punti, 6 rimbalzi e 7 assist), ottimo Redick (25 punti, 5/7 dall’arco) e soprattutto Belinelli (19 punti, 4/7 da 3), ogni giorno più convincente. I Pistons, ormai in caduta libera, provano a rispondere con Tolliver (25, 7/8 dall’arco) e Drummond (13 punti e 15 rimbalzi) ma non basta.