Di Fra, è un momento d’oro A lui va il premio Bearzot

Eusebio Di Francesco, 48 anni. Getty Images

Eusebio Di Francesco, 48 anni. Getty Images

‘); }

“Coraggioso, capace, tenace”. Inizia proprio così la motivazione con cui Eusebio Di Francesco si aggiudica l’ottava edizione del Premio Enzo Bearzot. L’attuale tecnico della Roma succede così a Maurizio Sarri, vincitore della scorsa edizione, con l’ufficialità che è arrivata questo pomeriggio nella conferenza organizzata nel salone federale della Figc, alla presenza del commissario straordinario della Figc Roberto Fabbricini, del presidente dell’Aia Marcello Nicchi e di Damiano Lembo, presidente dell’Acli (organizzatrice del premio). In vista del derby di domenica sera, è un piccolo grande successo per lo stesso Di Francesco, che al fotofinish ha battuto la concorrenza del tecnico della Lazio Simone Inzaghi.

la cerimonia — Di Francesco verrà premiato il prossimo 21 maggio alle ore 12.30 (diretta su Raisport HD) presso il salone d’Onore del Coni in base alla seguente motivazione: “Coraggioso, caparbio, tenace. In Eusebio Di Francesco si fondono tre caratteristiche proprie della sua terra d’origine, l’Abruzzo, dove ha cominciato la sua carriera d’allenatore dopo quella da calciatore, che ha avuto il suo culmine con la maglia della Roma quando conquistò lo scudetto nel 2001. Diventato mister, Eusebio ha saputo mettere insieme la voglia di fare calcio propositivo dell’antico maestro Zeman, con la concretezza praticata da Fabio Capello. Valori tattici e valori umani dimostrati anche partecipando a tante iniziative benefiche, pure al fianco dell’US Acli. Un bagaglio che ha saputo trasmettere sempre ai suoi giocatori dagli inizi con il Sassuolo e poi senza patire il salto nella grande piazza alla Roma. Alla guida dei giallorossi, ha realizzato un cammino in Champions League tanto clamoroso quanto esaltante, perché costruito da matricola all’esordio nella massima competizione continentale per club. Premio ‘Enzo Bearzot’ 2018 a Eusebio Di Francesco”. Il tecnico della Roma era tra i sei tecnici votati inizialmente dalla gente tramite il sito delle Acli, restando alla fine in ballottaggio con Simone Inzaghi (gli altri tecnici votati sono stati Mancini – l’altro che fino in fondo è rimasto in lizza per il premio -, Spalletti, Giampaolo e Gasparini). Prima di Di Francesco si erano aggiudicati il premio Prandelli, Mazzarri, Montella, Ancelotti, Allegri, Ranieri e, appunto, Sarri nella scorsa stagione. Sempre il 21 maggio verrà dato un premio speciale anche all’arbitro Fabio Maresca, premio alla memoria di Stefano Farina.


 Andrea Pugliese 

© riproduzione riservata