Doppia tegola per Allegri Stop per Khedira e Rugani

Sami Khedira, 31 anni, centrocampista della Juventus. Getty Images

Sami Khedira, 31 anni, centrocampista della Juventus. Getty Images

‘); }

Massimiliano Allegri perde Sami Khedira e Daniele Rugani. Il centrocampista tedesco ieri sera, nei venti minuti giocati contro lo Young Boys in Champions League, ha accusato un nuovo risentimento al flessore della coscia sinistra, la stessa di Valencia. Domani si sottoporrà a nuovi esami perché c’è il rischio che possa trattarsi di una ricaduta: difficile fare previsioni sul rientro, ma in quel caso i tempi di recupero si allungherebbero. La sosta potrebbe non bastare a Rugani per riprendersi dalla frattura al secondo arco costale di sinistra rimediata a Frosinone. Il difensore non riesce ad allenarsi: dovrebbe recuperare in 15-20 giorni. La sua presenza resta in dubbio anche per Juve-Genoa del 20 ottobre, il primo impegno dei bianconeri dopo la pausa per le nazionali. Una sosta che almeno consentirà sia a Khedira sia a Rugani di saltare un numero limitato di partite.

De Sciglio — Per Allegri però anche buone notizie dall’allenamento di oggi. Il rientro di Mattia De Sciglio, pienamente ristabilito, consente all’allenatore di avere più soluzioni in difesa e di dare respiro ad Alex Sandro, visto che l’ex milanista può giocare anche a sinistra. De Sciglio si è allenato con il gruppo e l’allenatore conta di portarlo a Udine per la partita di sabato alle 18.


 Gasport 

© riproduzione riservata