Eurolega, è il giorno di Buducnost-AX Milano

ROMA – Archiviate le vittorie in Supercoppa e alla prima di campionato, per l’AX Armani Milano è arrivato il momento di esordire anche in Eurolega. Alle 18.45, infatti, l’Olimpia scenderà in campo a Podgorica per affrontare per la prima volta in una competizione europea il Buducnost, squadra in cui dal 2005 al 2009 ha militato anche Vlado Micov, oggi biancorosso. La squadra montenegrina torna in questa competizione dopo un’assenza durata quindici stagioni e che nel suo roster annovera due vecchie conoscenze della Serie A come l’ex Trento Aaron Craft e Nikola Ivanovic, visto a capo d’Orlando.

GIOCO – Pedine che rendono la squadra guidata da coach Dzikic una formazione da prendere con le molle come dimostra anche la vittoria della Lega Adriatica dello scorso anno. Coach Pianigiani però ha tutte le intenzioni di cominciare questa stagione europea, che deve essere quella del riscatto dopo le delusioni degli ultimi anni, con un successo e per questo ha chiesto alla sua squadra di partire con il piede giusto, imponendo agli avversari il proprio ritmo: «Il Buducnost torna in EuroLeague dopo molti anni, troveremo un clima caldo perché hanno grande orgoglio ed entusiasmo. Non hanno mai sperimentato l’EuroLeague con la formula attuale quindi dovranno adattarsi ma questa partita sarà durissima com’è sempre stato difficile giocare a Belgrado con la Stella Rossa. Loro hanno la possibilità di schierare quintetti differenti, con due playmaker, Gordic e Craft, o tre guardie o sfruttando Coty Clarke, un esterno, come giocatore di post basso. Di fronte a tutto questo, dovremo essere pronti a fare qualcosa di diverso e al tempo avere la personalità di imporre il nostro gioco, non il loro».