“Futuro? Contatti in azzurro E Gattuso mi ha sorpreso”

Andrea Pirlo, 38 anni, con la Coppa Italia. Ansa

Andrea Pirlo, 38 anni, con la Coppa Italia. Ansa

‘); }

“Ho avuto colloqui con tante persone, sia in Nazionale sia di club, ci sarà tempo per pensarci”. Andrea Pirlo non si sbilancia sui piani per il futuro, concentrato sulla partita di addio al calcio del 21 maggio a San Siro. “Voglio salutare il pubblico italiano e i compagni con cui ho giocato”, ha raccontato l’ex centrocampista di Milan e Juventus, che ha partecipato oggi a un evento in Lega dedicato alla finale di Coppa Italia tra rossoneri e bianconeri, in programma il 9 maggio all’Olimpico. Guarda il video

bravo rino — Battendo la Juve, Rino Gattuso potrebbe vincere il primo titolo da allenatore. “Non mi aspettavo facesse così bene – ha detto Pirlo -, ha avuto un percorso positivo in B e C, e al Milan ha cambiato la squadra in poco tempo. Ora gioca un bel calcio e con il suo spirito ha riportato la passione fra i tifosi. Complimenti a lui e alla società, era una scelta rischiosa ma sono stati bravi a dargli fiducia, e Rino si è meritato il rinnovo. Allegri? Ho giocato per lui al Milan e alla Juve, sta migliorando anno dopo anno, a livello italiano ed europeo: è molto bravo a gestire i campioni, nel futuro avrà ancora grandi successi”.


 Gasport 

© riproduzione riservata