Gattuso: “Inter in forma Leo pensi solo a giocare”

Gennaro Gattuso. Getty Images

Gennaro Gattuso. Getty Images

‘); }

“La priorità non è il contratto ma fare più punti possibili e valorizzare la squadra. Non mi sento solo l’allenatore, io sono presidente, capo ultras, magazziniere. A casa mia si dice che quando si parla una, due volte, alla terza è già troppo”. Così Gennaro Gattuso ha parlato nella conferenza stampa alla vigilia del derby di Milano a proposito del suo rinnovo di contratto.

passato e presente — Dal derby di Natale a quello pasquale: “L’Inter è una squadra in salute, è cambiata nelle ultime settimane, hanno fatto 10 gol e ne hanno subiti zero. Ma anche noi stiamo bene e domani c’è qualcosa d’importante in palio per entrambe – prosegue il tecnico rossonero – . Sappiamo che non possiamo sbagliare se vogliamo credere alla Champions. Sarà una partita molto difficile come tutte le altre, è un derby, ma se giochiamo come sappiamo, possiamo mettere in difficoltà l’Inter”


PUBBLICO — A San Siro ci sarà il tutto esaurito nonostante si giocherà alle 18.30: “Dobbiamo essere bravi ad entusiasmare i tifosi. Se partiamo bene il pubblico ci darà una grande mano. Ultimamente si respira un’aria diversa. A fine partita allo Stadium i tifosi erano soddisfatti e orgogliosi. Brucia perdere come abbiamo perso noi ma la prestazione rimane. Dobbiamo migliorare sulla mentalità, sul non mollare, sul giocare col coltello fra i denti, e domani voglio vedere questo”.

derby — “Tante volte non vince la squadra migliore. Bisogna fare attenzione, l’Inter è tornata a essere la squadra che due-tre mesi fa esprimeva un bel calcio, servirà una grandissima partita a livello tecnico, difensivo e tattico”.

Gennaro Gattuso. LaPresse

Gennaro Gattuso. LaPresse

BACCHETTATA — Un commento anche sulle parole nel post partita di Torino di Bonucci, che aveva consigliato la società a comprare altri top player: “Leo deve pensare a fare il capitano e il giocatore, c’è la società che deve scegliere i calciatori e l’allenatore li deve allenare. Non mi sono piaciute tantissimo le sue parole”. Dopo alcuni minuti Gattuso ha voluto però aggiungere: “Abbiamo un ds, un amministratore delegato, una società, un allenatore, è meglio mettere i puntini sulle i. Qui ci sono 25 calciatori e non tutti hanno la mentalità di Leo ma avercene di gente come lui nello spogliatoio”.

montolivo — Il tecnico calabrese svela anche una scelta di formazione: “Domani gioca Montolivo”.

spalletti — Chiosa finale sul confronto col collega Spalletti: “Dieci a zero per lui. Non c’è paragone. Io sono alle prime esperienze. E’ un onore affrontarlo ma domani sarà Milan-Inter, non Gattuso contro Spalletti”.

 Gasport 

© riproduzione riservata