Giocatori in giro nel mondo E Pastore lavora a Trigoria

Edin Dzeko all’Oktoberfest. Instagram ed—dzeko

Edin Dzeko all’Oktoberfest. Instagram ed—dzeko

‘); }

Dzeko all’Oktoberfest di Monaco, prima di andare in nazionale. Fazio a Londra dal suo amico Lamela per festeggiare il compleanno della moglie Alessandra. Di Francesco a un’asta di beneficenza insieme al figlio. Gli altri in famiglia: Perotti al cinema con i figli, De Rossi a casa a recuperare dall’infortunio al piede, Pastore a lavorare a Trigoria. Riprenderanno ad allenarsi oggi i giocatori della Roma non impegnati con le nazionali, dopo due giorni in cui tutti hanno cercato di staccare la spina, dopo un mese intenso e, soprattutto, dopo le quattro vittorie in dieci giorni.

BUONUMORE — I successi hanno portato allegria e serenità nel gruppo e questo si è visto: Dzeko, prima di raggiungere la Bosnia (è arrivato in ritiro insieme all’inseparabile Pjanic) è andato a Monaco all’Oktoberfest con la moglie Amra e si è divertito a cantare “Hey jude”, successo dei Beatles cantato dai tifosi del Manchester City, mentre Fazio è volato a Londra dall’amico, ed ex romanista, Lamela. Di Francesco ha partecipato a un’asta benefica a favore dell’ospedale di Piacenza e ha portato, tra le altre cose, una maglia proprio di Dzeko.


AL LAVORO — Niente vacanza per Javier Pastore: è rimasto a Roma con la famiglia, e ieri era a Trigoria ad allenarsi da solo per recuperare dalla lesione al polpaccio. Il centro sportivo era praticamente deserto, visto che anche gli altri romanisti non convocati si sono riposati e ne hanno approfittato per fare i turisti (Mirante al Colosseo, Fuzato a Fontana di Trevi) o, semplicemente, per rilassarsi.

 Chiara Zucchelli 

© riproduzione riservata