Gudaitis e Micov monumentali: Supercoppa a Milano

ROMA – E’ subito festa per l’AX Milano che in finale di Supercoppa batte la Fiat Torino 82-71 e alza al cielo il primo trofeo stagionale. Monumentale, tra le file dei biancorossi, la prestazione di Arturas Gudaitis che dal secondo quarto ha preso in mano la situazione sotto le plance consentendo all’Olimpia di prendere quel margine di vantaggio che la Fiat Torino non è più riuscita a azzerare. Oltre al centro lituano, che ha portato a casa un bottino di 17 punti e 10 rimbalzi, tra i biancorossi si è distinto anche Vlado Micov (17 punti e palma finale di MVP) che ha bombardato la retina avversaria chiudendo con un devastante 5/8 da oltre l’arco dei tre punti. A Torino, che fino alla fine ha cercato di contrastare lo strapotere di Milano, non sono bastati cinqu uomini finiti in doppia cifra capitanati a Tony Carr (15 punti ) e da James McAdoo (12 punti, 6 rimbalzi  4 palloni recuperati). 

LA GARA – Dopo un primo quarto chiuso in crescendo da una Torino spinta dall triple di Carr (21-17), Milano ha alzato i giri del motore e, grazie al dominio sotto i tabelloni di Gudaitis, ha pian piano preso fiducia piazzando un parziale di 11-0 che le ha permesso di prendere il largo e chiudere il primo tempo a +10 (41-31). In uscita dagli spogliatoi, i biancorossi hanno completato l’opera bombardando il canestro avversario con le triple mandate a bersaglio da Micov che ha fatto lievitare il vantaggio dei biancorossi fino al 19 (57-38). Torino è però riuscita a limitare i danni e nella seonda metà del quarto finale ha provato un ultimo assalto piazzando un break di 13-0 che è valso il -6 (73-67). A spegnere poi le speranze dei piemontesi ci ha pensato Gudaitis con il canestro della staffa.