Harden doma i Pistons, 46 punti in 28′ per Walker

NBA
Harden doma i Pistons, 46 punti in 28' per Walker
© AP

Houston soffre ma piega Detroit dopo un supplementare, gli Hornets travolgono i Grizzlies 140-79.

ROMA – I Pistons lottano con i Rockets, li portano al supplementare e poi si arrendono al Toyota Center. Nell’overtime è James Harden (21 punti ma 4/20 al tiro, 13/18 ai liberi) a fare la differenza, segnando 10 dei 12 punti di Houston. Ora le gare di vantaggio su Golden State sono cinque. Per Detroit gli ultimi ad arrendersi sono Griffin (tripla doppia da 21 punti, 10 rimbalzi e 10 assist) e Drummond (17 punti e 20 rimbalzi). Vincono anche i Pelicans, che domano i Lakers 128-125 grazie a una magia di Rondo e ai liberi di Davis. New Orleans scivola a -11 nel terzo quarto e poi risponde con un parziale di 31-17 grazie a Davis (33 punti, 9 rimbalzi), Rondo (24 punti e 10 assist) e Holiday (26). I Lakers si affidano a Caldwell-Pope (28), Ball sfiora la tripla doppia (6 punti, 13 rimbalzi e 9 assist) ma tira dal campo 2/15.

VOLANO I SIXERS – Quinta vittoria consecutiva per Philadelphia, che domina Orlando 118-98 segnando 70 punti nel primo tempo con sei uomini in doppia cifra: Embiid chiude con 17 punti e 9 rimbalzi, Simmons sfiora la tripla doppia (6 punti, 11 rimbalzi e 10 assist), ottimo Belinelli (15). Gli Hornets travolgono 140-79 i Grizzlies mettendo a referto la sesta vittoria con margine più ampio nella storia NBA. Pazzesca la prestazione di Kemba Walker, che segna 46 punti in 28 minuti tirando 13/18 dal campo in una partita che non è in discussione neanche alla palla a due.