Il City fatica e solo in rimonta supera l’Hoffenheim grazie alle reti di Aguero e David Silva

ROMA – Aveva bisogno di punti il City per rimediare alla sconfitta in casa contro il Lione nella prima giornata, ed è solo grazie ad un errore della difesa che Guardiola raggiunge i tre punti. Quella che si regalano i ‘Citizens’ è infatti una partenza da brivido. Nemmeno un giro di lancette e l’Hoffenheim è già in vantaggio grazie all’ex Inter e Parma Belfodil, su una dormita della difesa. È il secondo gol più rapido subito da una squadra inglese in Champions – il primo è di El Shaarawy contro il Chelsea, dopo 39 secondi – e la rete che, al contempo, risveglia il City: pochi minuti dopo, al 8′, Aguero riporta il risultato in parità finalizzando un’azione iniziata da un’imbucata tra le linee di Sanè per David Silva, bravo a trovare ‘el Kun’ a centroarea. Gli uomini di Guardiola, che recriminano un calcio di rigore solare al 72′, provano in tutti i modi con Aguero a trovare la via del gol, ma la rete del successo arriva solamente a tre dalla fine, quando David Silva approfitta di un errore difensivo di Posch e supera Baumann per il definitivo 2-1, che regala serenità in vista dello scontro con il Lione.