Il Crotone passa a Livorno Decide Simy nel finale

Simy Nwankwo, 26 anni. LaPresse

Simy Nwankwo, 26 anni. LaPresse

‘); }

Si chiude con la vittoria per 1-0 del Crotone al Picchi di Livorno la terza giornata del campionato di Serie B. Una partita equilibrata, molto tattica e senza troppe emozioni, decisa nel finale dal tocco sotto misura di Simy, entrato nella ripresa. Livorno tenace per oltre 80’, ma l’assalto finale del Crotone è bastato per acciuffare la vittoria esterna che consente alla squadra di Stroppa di raggiungere quota 6 punti in classifica. Niente da fare per i padroni di casa, ancora alla ricerca del primo punto dal ritorno in Serie B.

LA CRONACA — Stesso sistema di gioco per entrambe le squadre: nel 3-5-2 di Lucarelli la coppia d’attacco è formata da Kozak e Murilo, con Diamanti pronto a suggerire dalle retrovie, mentre Stroppa dà fiducia al tandem Nalini-Budimir, già determinante contro il Foggia prima della sosta. L’inizio è tutto di marca amaranto, il brasiliano Murilo al 13’ si accentra con un dribbling e mette a lato di poco; il Crotone, in campo con ben nove giocatori su undici reduci dalla Serie A, prende in mano il match solo nella seconda metà del primo tempo, anche se in realtà, a poco dall’intervallo, sono i veterani Diamanti e Dainelli a impegnare severamente Cordaz. Nel secondo tempo il Crotone aumenta il possesso palla, ma l’impostazione del gioco resta lenta e inefficace. Cresce però il dato delle occasioni create: al 51’ Faraoni calcia da fuori e non trova lo specchio della porta, e quattro minuti più tardi Mazzoni para facile su Nalini. Il forcing scatta intorno al 75’, Lucarelli si copre abbassando gli esterni di centrocampo sulla linea dei difensori, eppure al minuto 84 si lascia sorprendere un po’ ingenuamente: lancio di Stoian sulla destra, palla forte e precisa di Firenze dentro l’area piccola e per Simy, entrato per Budimir, è un gioco da ragazzi segnare il gol vittoria. Cordaz vola sul tentativo di Raicevic nel recupero, poi il triplice fischio. Il Crotone sale a 6 punti, il Livorno resta a zero (ma ha una partita in meno).


 Andrea Ferrari 

© riproduzione riservata