Il Joker con Joaquin Phoenix è approvato: si gira a settembre

Il Joker con Joaquin Phoenix, spin-off slegato dalla continuity del DC Extended Universe, è realtà: la Warner Bros e la DC Comics hanno approvato il progetto di Todd Phillips e le riprese inzieranno a settembre. C’è di più: il lungometraggio sarebbe l’occasione per inaugurare un nuovo ciclo DC/Warner più libero e autoriale di quello ufficiale, che a dir il vero, se escludiamo Wonder Woman, si è attirato parecchie critiche e impallidisce al botteghino nel confronto con i Marvel Studios. Non è d’altronde una mossa così assurda, perché in effetti in precedenza la Warner ha riscosso più successo con l’approccio autoriale di Christopher Nolan e la sua trilogia del Cavaliere Oscuro.

Da un certo punto di vista questo “Joker alternativo” ha attirato l’attenzione dei fan, sin da quando Leonardo DiCaprio era stato corteggiato per la parte, poi rifiutata. Da un altro punto di vista, tuttavia, rischia di confondere seriamente le idee del pubblico: ufficialmente sarà infatti sempre Jared Leto a vestire i panni di Joker nel DCEU, quindi gli spettatori abituati alla continuità più o meno certosina della Marvel (a parte Edward Norton cassato dopo L’incredibile Hulk), potrebbero rimanere spiazzati, per non dire peggio.

L’idea di vedere comunque un attore del calibro di Phoenix nei panni di un personaggio così iconico ci intriga, inutile negarlo. Ancor più ci convince la prospettiva di un budget sotto controllo di 55 milioni di dollari: sarebbe anche il caso di provare a sottrarsi alla logica di un rilancio matto e disperatissimo dei costi.