Il Ronaldo che non ti aspetti Pochi gol, primo negli assist

Quanti gol farà Cristiano Ronaldo alla Juve? La domanda ce la sentiamo ripetere da luglio. In pochi si sono concentrati però sugli altri aspetti del gioco di CR7, specialmente quando si parla di lui in ottica fantacalcio. Il portoghese si porta dietro un bagaglio di reti così pesante che per forza tutte le attenzioni sono concentrate sul suo score. Eppure, dopo 7 giornate, il dato che fa scalpore non è alla voce gol realizzati. Anzi, i 3 in 7 gare (8 se aggiungiamo la Champions, con l’espulsione di Valencia…), sono decisamente sotto la sua media. A stupire sono piuttosto i 3 assist, arrivati tutti negli ultimi due turni di campionato.

‘); }

squadra — Cristiano Ronaldo si è messo al servizio della Juve. Certo, la sua ossessione per il gol è evidente e quando non gli riesce di segnare, il suo disappunto è sotto gli occhi di tutti. Eppure nel big match contro il Napoli si è caricato i compagni sulle spalle in altri modi. Chiedendo palla anche lontano dalla porta, innescando ripartenze, conquistandosi falli per far salire la squadra. Un CR7 diverso da quello visto nelle ultime stagioni a Madrid, dove nello spogliatoio era già da tempo un totem. Ecco, forse in quello bianconero deve ancora essere accettato a tutto tondo, essendo appena arrivato. Stiamo parlando di Ronaldo, ma quando si va in campo, i calciatori riconoscono se un compagno gioca per sé o per gli altri. Cristiano sembra avere l’umiltà di ripartire da capo, per conquistarsi la fiducia di tutti. Un segnale importante, anche più dei gol segnati.


magic — Certo, chi lo ha preso al fantacalcio vuole però vedere i +3 piovere a dirotto. E non c’è dubbio che il suo score sia destinato a migliorare. Per farlo, però, anche CR7 deve puntare sulla collaborazione dei compagni. L’intesa va affinata, non sempre la Juve riesce a servirlo nelle situazioni che lui preferisce, giocando in velocità, specialmente sulle ripartenze. Per ora Cristiano può consolarsi con lo scettro di re degli assist della Serie A. A quota 3 con lui, c’è solo Callejon del Napoli. Per salire sul trono del gol ci sarà tempo…

 Gasport 

© riproduzione riservata