In Serie A il fuorigioco in 3D Arbitri: bocciato Gavillucci

Nicola Rizzoli, designatore arbitrale di A. Ansa

Nicola Rizzoli, designatore arbitrale di A. Ansa

‘); }

“Da un punto di vista tecnologico ci saranno delle novità per quanto riguarda il fuorigioco in 3D: renderemo ancora più preciso quel discorso dei centimetri che può aver creato qualche problema in passato”. Lo ha annunciato il designatore della C.A.N. A Nicola Rizzoli in conferenza stampa a Roma parlando delle novità nell’applicazione della Var in campo nel prossimo campionato di Serie A: “Intanto possiamo sottolineare i dati molti positivi della prima stagione del Var, col 20 per cento in meno di ammonizioni per proteste e ben dieci espulsioni dirette in meno per lo stesso motivo”.

var in b… no — Il presidente dell’Associazione italiana arbitri Marcello Nicchi ha invece parlato dell’ipotesi di allargare la Var anche alla B: “Var anche in Serie B? Il problema va affrontato prima in federazione e nella Lega, bisogna capire se ci sono le possibilità tecniche e finanziarie perché tutto ha un costo. Se poi ce lo chiederanno, bisognerà andare ancora una volta a rivedere il protocollo. E poi allo stato attuale l’organico arbitrale non è sufficiente. Ci vuole il tempo necessario per farlo”.


promossi e bocciati — Dismessi Antonio Damato e Paolo Tagliavento per limiti di età e Claudio Gavillucci per motivate valutazioni tecniche, promossi Daniele Chiffi della sezione di Padova e Federico La Penna della sezione di Roma 1: queste le decisioni prese per la C.A.N. A dal Comitato nazionale dell’Associazione italiana arbitri, riunito nella sede della Federcalcio a Roma. Per quanto riguarda gli assistenti, sono cinque i promossi dalla B alla A: Enrico Caliari, Dario Cecconi, Mauro Galetto, Domenico Rocca e Tarcisio Villa. Confermati in deroga Elenito Di Liberatore e Mauro Tonolini, dismessi Crispo e Zappatore per valutazioni tecniche, Di Fiore e La Rocca per limiti di età, Giulio Dobosz per limite di permanenza nel ruolo.

 Gasport 

© riproduzione riservata