Inzaghi glissa su Rami “Parliamo di calcio va’…”

Filippo Inzaghi, prima del fischio d’inizio della sfida all’Allianz Stadium contro la Juventus. Ansa

Filippo Inzaghi, prima del fischio d’inizio della sfida all’Allianz Stadium contro la Juventus. Ansa

‘); }

“Le frasi di Rami? Parliamo di calcio per favore va’…”. Filippo Inzaghi non raccoglie la provocazione del suo ex giocatore al Milan (“Da allenatore era una catastrofe”) e cerca di guardare in faccia all’Udinese dopo il 2-0 secco e senza appelli preso allo Stadium. “Atteggiamento sbagliato a Torino? Ho rivisto la gara e in quei primi 12’ abbiamo avuto un’occasione noi con Dzemaili e poi abbiamo preso un gol da polli. Se vai sotto 2-0 allo Stadium, beh, diventa ancor più dura. Se è vero che pensavamo all’Udinese? Assolutamente no, tanto più che a un certo punto ho fatto entrare Santander ed è stato un forte rischio”.

udinese complicata — Il tecnico rossoblù analizza poi i prossimi avversari: “L’Udinese? Ne ho parlato anche con mio fratello che l’ha appena incontrata: squadra complicata, con alcuni stranieri buoni, ha Lasagna che è un giocatore pericoloso e anche un acquisto da 20 milioni il che significa che ha valore”. Dopo aver visto il k.o. a Torino, il patron Joey Saputo vedrà anche la gara di domani: “Saputo è un presidente che dà coraggio e forza: merita di avere grandi soddisfazioni e vogliamo dargliele da subito. Se mi piace l’orario di inizio partita delle 12.30? A me piacciono gli orari in cui si vince…”.


dal nostro inviato  Matteo Dalla Vite 

© riproduzione riservata