Juve, Higuain va in panchina Roma: c’è Gonalons in regia

Dopo gli impegni europei, sarà di nuovo il campionato a tornare protagonista. Oggi alle 15 con Benevento-Juventus ripartirà la corsa scudetto e si riaccenderà lo scontro a distanza con il Napoli, impegnato domenica alle 15 al San Paolo con il Chievo. La trentunesima giornata di Serie A si chiuderà domenica sera con il posticipo Milan-Sassuolo. Ecco le ultimissime dai campi.

‘); }

benevento-JuventusSabato ore 15.
Benevento: non ci sarà Letizia (squalificato), ma rientrano Sagna che si prende una maglia da titolare come Puggioni, e Costa (partirà dalla panchina). In attacco sono in netta risalita le quotazioni di Diabatè, favorito nel tridente insieme a Guilherme e Brignola.
Juventus: Allegri potrebbe attingere profondamente dalla panchina dopo l’impegno di Champions. In porta ci sarà Szczesny; in difesa Lichtsteiner, Benatia, Rugani e rientra Alex Sandro (favorito su Asamoah). Centrocampo probabile a tre con Marchisio, Pjanic e Matuidi. Davanti Cuadrado e Dybala alle spalle di Mandzukic prima punta. Higuain in panchina.


roma-fiorentinaSabato ore 18.
Roma: Di Francesco farà turnover dopo la trasferta di Barcellona in Champions. E’ in pole per una maglia da titolare Defrel, mentre Nainggolan è convocato, al contrario di Under. Probabile una staffetta tra Dzeko e Schick. In difesa gioca Fazio. Out Perotti, spazio a centrocampo per Gonalons.
Fiorentina: Pioli dovrà rinunciare a Chiesa (squalificato) – per sostituirlo è ballottaggio tra Saponara (favorito) e Gil Dias – di Thereau (affaticamento muscolare) e di Badelj. Probabile Eysseric dal 1′. Convocato per la prima volta un altro figlio d’arte Riccardo Sottil, maglia numero 21.

spal-atalantaSabato ore 18.
Spal: nel reparto difensivo è Salamon l’indiziato numero uno a prendere il posto dello squalificato Vicari. Ttorna arruolabile anche Kurtic (titolare) dopo la squalifica. Ballottaggio in mediana tra Everton Luiz (favorito) e Viviani.
Atalanta: restano ancora fuori causa per infortunio Ilicic, Rizzo e Spinazzola. De Roon, invece, dovrebbe recuperare dal fastidio alla spalla. Restano da valutare le condizioni di Caldara, che dovrebbe nuovamente andare in panchina. Sulle corsie, Hateboer e Gosens. In attacco ancora Petagna favorito su Cornelius.

sampdoria-genoaSabato ore 20.45.
Sampdoria: è Quagliarella l’osservato speciale di questi giorni che accompagnano al derby. L’attaccante tuttavia dovrebbe farcela e scendere in campo dal 1′ in coppia con Zapata. Dietro di loro, sulla trequarti ecco Caprari. Centrocampo a tre: Praet, Torreira, Linetty.
Genoa: potrebbe essere Lapadula la novità del derby di Genova. Lavora ancora a parte Galabinov, Ballardini non ha ancora deciso se schierarlo. Rosi non convocato, sulla destra c’è Lazovic. Pandev sicuro di una maglia, anche se Medeiros ha ben impressionato nel recupero col Cagliari.

torino-interDomenica ore 12.30.
Torino: squalificato Rincon, ci sarà una maglia da titolare per Obi. Non cambia l’assetto difensivo, dove però rientrerà Nkoulou (torna in panchina Bonifazi) con Moretti e Burdisso. In attacco Ljajic dietro a Iago e Belotti.
Inter: difficile immaginare cambi nell’undici impiegato da Spalletti nel derby. Borja Valero e Vecino proveranno a modificare le idee del tecnico, ma novità nella formazione appaiono in questo momento difficili da prevedere.

crotone-bolognaDomenica ore 15.

Crotone: Stagione finita per Benali (quinto metatarsi fratturato). Tornano però titolari Capuano, Mandragora e Stoian. In attacco con il romeno c’è Ricci a completare il tridente con Trotta.
Bologna: tre i dubbi di Donadoni a tre giorni dalla trasferta di Crotone. In difesa Mbaye è favorito su Torosidis, a centrocampo Dzemaili in seconda fila deve recuperare posizioni su Donsah mentre davanti Di Francesco resta l’ipotesi numero 1 con Destro pronto a subentrare in corso d’opera. Gonzalez fuori, condizioni da valutare.

verona-cagliariDomenica ore 15.

Verona: in porta torna Nicolas e Fares si riprenderà la fascia sinistra. Dopo il k.o. di Benevento la squadra è in ritiro e la situazione è molto pesante: non sono esclusi colpi di scena nelle scelte di Pecchia. In attacco però probabile l’utilizzo della coppia Cerci-Petkovic.
Cagliari: Pisacane e Romagna prenderanno il posto degli squalificati Ceppitelli e Andreolli. Sotto osservazione Farias, si punta a recuperare Han (distorsione caviglia), che al momento però è più no che sì. In attacco ecco Sau-Pavoletti. Si è fermato Dessena per una sospetta lesione all’adduttore lungo della gamba sinistra.

napoli-chievoDomenica ore 15.
Napoli: assenti per squalifica Albiol e Jorginho, al loro posto Chiriches (anche perché Tonelli non è al meglio) e Diawara. Per il resto, confermato Mertens davanti anche se Milik scalpita. Ballottaggio a centrocampo tra Allan e Zielinski.
Chievo: fuori causa Cacciatore per squalifica, è in corso il tentativo di recuperare Dainelli (oggi si è allenato regolarmente e dovrebbe andare in panchina) e Jaroszynski (più difficile ce la faccia). Giaccherini trequartista, con Birsa e Castro (influenza) non convocati. Davanti ci sono Meggiorini e Inglese.

udinese-lazioDomenica ore 18.
Udinese: Oddo ha disperato bisogno di un risultato per uscire dalla crisi. Potrebbe affidarsi a Maxi Lopez in attacco, magari in coppia con il ristabilito Lasagna. Centrocampo a 5: Larsen, Barak, Balic, Jankto e Adnan.

Lazio: ci potrebbero essere 2-3 cambi rispetto alla vittoria in Europa League contro il Salisburgo: Felipe Anderson giocherà al posto di Luis Alberto e Marusic per Basta. In mediana chance per Murgia, rifiata Parolo.

milan-sassuoloDomenica ore 20.45.
Milan: Gattuso ha problemi di stanchezza per alcuni giocatori, su tutti Suso e Bonaventura, ma è difficile che voglia privarsi almeno dello spagnolo. Oggi servirà per valutare le condizioni atletiche di chi non ha mai staccato la spina. Biglia rientra dalla squalifica e prenderà il posto di Montolivo, che potrebbe slittare da interno sinistro al posto di Bonaventura. Al centro dell’attacco consueti ballottaggi: André Silva, che al tecnico rossonero era piaciuto molto contro la Juve, potrebbe essere favorito su Cutrone, ma dopo il viaggio in Portogallo per l’ultimo saluto alla nonna morta in settimana non è escluso debba sedersi ancora in panchina. Occhio a Calhanoglu che non sta benissimo e potrebbe lasciare spazio a Borini.
Sassuolo: a forte rischio la presenza di Berardi, che ha preso una botta al ginocchio nel recupero di campionato contro il Chievo: gli esami svolti in giornata hanno evidenziato una contusione al ginocchio sinistro. È a rischio convocazione, verrà valutato nelle prossime ore. Probabile che Iachini schieri solo due attaccanti: Babacar e Politano. Anche Goldaniga ha svolto oggi gli esami strumentali: soffre di una distrazione del bicipite femorale della coscia sinistra e sarà sicuramente out. Al suo posto Dell’Orco. A sinistra c’è Rogerio.

 Gasport 

© riproduzione riservata