Juventus, Allegri: «Bisognava fare più gol. Ho tirato le orecchie a Bernardeschi»

TORINO – Mentalità vincente vuol dire anche non accontentarsi mai, neanche quando si vince 3-0 in Champions dando un saggio del proprio strapotere tecnico. Massimiliano Allegri non è soddisfatto al 100% dopo il trionfo con lo Young Boys: «Abbiamo iniziato bene, siamo passati in vantaggio, abbiamo subito solo un pericolo ed è stato bravo Szczesny. Abbiamo avuto occasioni, bisognava fare più gol e più lucidità quando siamo ripartiti in contropiede, perchè avevamo superiorità numerica».

TIRATA D’ORECCHIE – Bernardeschi ha giocato una grande partita ma anche in questo caso il tecnico bianconero vuole di più: «Lui e Dybala si pestavano un po’ i piedi. La zona di Paulo è il centrodestra, quindi per avere un po’ più di equilibrio ho spostato Federico, che allunga molto la squadra e crea spazio. Federico ha fatto una bella partita, anche se gli ho tirato un po’ le orecchie, perché in alcune situazioni doveva passare di più la palla. L’intesa tra Cristiano e Dybala? Più giocano insieme e più hanno la possibilità di conoscersi. Quando hai un punto di riferimento davanti, gli altri hanno più possibilità di andare a fare gol, perché quel giocatore crea spazio».