Kimi: “Troppe stupidaggini Per questo la F1 non piace”

Senza peli sulla lingua. Così si è espresso, secondo modalità consone al suo carattere anticonformista e diretto, Kimi Raikkonen. Richiesto di un parere sulla popolarità della F.1 attuale il finlandese della Ferrari non si è tirato indietro: “A essere onesto, penso che sui media ci siano troppe stupidaggini, storie, gossip e altra roba senza la quale la F.1 starebbe molto meglio”.

‘); }

sofferenza — Poi il finlandese, che a fine stagione lascerà la Ferrari per passare alla Sauber Alfa Romeo per i prossimi due anni, ha puntualizzato il concetto: “La gente si lamenta sempre che questa F.1 non è divertente e si chiede perché non ci sia più tanto interesse – dice ad ‘Autosport’ – ma la verità è che si cerca di diffondere così tante assurdità che la Formula Uno inizia a soffrirne. Penso che se ci fossero meno sciocchezze e più cose attuali e vere, sarebbe meglio per il nostro sport”.


 Gasport 

© riproduzione riservata