La B torna di domenica? Diritti tv: il 29 l’assegnazione

La festa promozione dell'Empoli. LaPresse

La festa promozione dell’Empoli. LaPresse

‘); }

Ogni giorno novità in Serie B: al netto dei problemi, più o meno gravi, di alcuni club, il campionato cadetto continua l’opera di rinnovamento. Ha un nuovo nome, BKT, frutto della sponsorizzazione con il colosso indiano degli pneumatici, e sono in via di assegnazione i diritti tv del triennio 2018-21, con Sky e Perform in pole e l’idea di trasferire un blocco di partite dal sabato alla domenica per evitare sovrapposizioni troppo penalizzanti con la Serie A.

gare anche la domenica — Come racconta Marco Iaria sulla Gazzetta di oggi, proprio la nuova programmazione della Serie B è uno snodo cruciale perché con la spalmatura del calendario del massimo campionato il torneo cadetto ha bisogno di nuovi sfoghi in modo da non arrestare la crescita degli ultimi anni in termini di presenze allo stadio (+15% nell’ultima stagione) e ascolti tv. La Lega B sta valutando lo spostamento di una parte della programmazione alla domenica pomeriggio, fermo restando l’anticipo al venerdì sera. Dipenderà molto da chi si aggiudicherà i diritti. Hanno partecipato alle trattative private Eleven, Eurosport, Mediapro, Perform, Rti-Mediaset e Sky: entro il 26 vanno depositate le offerte e il 29 è stata già convocata un’assemblea per l’assegnazione. Le favorite sono Sky e Perform, che potrebbero fare il bis dopo la Serie A, senza escludere un’incursione di Mediaset per l’anticipo da trasmettere in chiaro. La Lega si aspetta un incremento dell’incasso rispetto ai 22,5 milioni annui pagati da Sky nel 2015-18, è probabile che venga accontentata proprio con un’offerta combinata tra più operatori…


l’articolo completo di Marco Iaria sulla Gazzetta oggi in edicola

 Gasport 

© riproduzione riservata