Lecce, che colpo a Verona La Mantia-Mancosu: è 2-0

Marco Mancosu. LAPRESSE

Marco Mancosu. LAPRESSE

‘); }

Con un po’ di fortuna, con grande spessore tattico. E con tanto, tantissimo talento. Il Lecce va, pure in casa del Verona, dove si impone per 2-0: ora Liverani è a un punto dalla vetta, occupata per il momento – e chissà per quanto ancora – dagli uomini di Grosso. Che conservano il primo posto, sì. Nonostante le difficoltà di troppo palesate nell’ultimo periodo: la sconfitta in casa della Salernitana, in questo senso, non sembra un caso isolato.

la partita — Fa tutto Mancosu. Prima servendo perfettamente un glaciale La Mantia (46’) con un tocco dolce ma deciso, poi con un mancino pazzesco che s’infila alla destra di Silvestri (68’). Un uno-due incredibile, che non lascia scampo neanche alle idee di Grosso. Confuse e preoccupate, che davanti ai pugliesi si sciolgono come neve al sole. È il più classico dei colpi in trasferta. Ed è la più bella rivincita dopo troppo tempo fuori dai palcoscenici più importanti, per il Lecce: oltre 1200 tifosi hanno percorso tutt’Italia per non perdersi questo momento. Sono stati ripagati di una fiducia incredibile. Tanto quanto la prestazione dei giallorossi.


 Gasport 

© riproduzione riservata