Lewis, niente mano a Kimi “Ferrari? Bella tattica…”


‘); }

“La Ferrari? Tattiche interessanti le loro… Però faremo di tutto per combatterli e migliorare nelle prossime gare. Ringrazio davvero tanto il pubblico per il supporto che ci ha dato”. È un Lewis Hamilton polemico col Cavallino quello che sul podio di Silverstone ha commentato il secondo posto nella gara di casa. Un GP che è stato pesantemente condizionato al via dal contatto con Kimi Raikkonen, che ha sbagliato la frenata e lo ha colpito facendogli fare un testacoda. Lewis è ripartito dal fondo e ha dato vita a un stupenda rimonta, chiusa però dietro alla Ferrari del rivale diretto per il titolo, Sebastian Vettel.

niente stretta — Così Hamilton, che sul podio non ha stretto la mano a Raikkonen, si deve accontentare: “Mi spiace per la gente non aver vinto ma grazie lo stesso. Ho lottato, non ho mollato mai e non mollerò mai. Il team ha fatto un lavoro fantastico, c’era tantissima pressione. Abbiamo lottato e cercheremo di lottare. Ero ultimo ma credevo comunque di poter vincere. dovevo mantenere questa mentalità per recuperare posizioni. Il problema della mia gara? La Ferrari che mi ha colpito…”.


 Gasport 

© riproduzione riservata