Libere3, freccia Hamilton Vettel resta indietro: 3°

Lewis Hamilton. Getty

Lewis Hamilton. Getty

‘); }

Mercedes scatenate anche nelle ultime libere del GP di Russia. A Sochi Lewis Hamilton e Valtteri Bottas sono infatti stati i più veloci dell’ultima sessione di lavoro che precede le qualifiche, in programma alle 14 italiane. Hamilton in 1’33”067 ha preceduto il compagno di squadra finlandese (1’33”321) ed è facile prevedere che entrambi saranno i clienti più pericolosi per la prima fila.

assetti rossi — La Ferrari ha messo Sebastian Vettel in terza posizione (1’33”667) e Kimi Raikkonen in quarta (1’33”688), ma le rosse non sono sembrate brillanti come le rivali d’argento. Tante variazioni di assetto per ora non sembrano aver prodotto i risultati sperati perché Hamilton e Bottas hanno mostrato una bella progressione nei miglioramenti con il cronometro, mentre le SF71H non hanno mostrato sin qui la stessa efficacia. Per le qualifiche del pomeriggio sarà cruciale tirar fuori altra velocità perché su questa pista la prima fila peserà.


stop finale — Per Vettel anche un brivido nel finale quando è uscito dalla pit lane sfiorando la Red Bull di Ricciardo che procedeva lentamente. Il tedesco ha poi chiuso la sessione bloccato dal semaforo rosso alla fine della corsia box, i meccanici hanno dovuto riportare indietro a spinta la vettura. E anche Kimi è stato fermato in tempo proprio mentre stava per uscire, un po’ di confusione da rivedere.

bene leclerc — Quinto e sesto tempo per Max Verstappen e Daniel Ricciardo con la Red Bull (che però avendo cambiato power unit nel pomeriggio saranno retrocessi dopo le qualifiche), settimo per un ottimo Charles Leclerc che con la sua Alfa Romeo Sauber ha preceduto Esteban Ocon e Kevin Magnussen su Force India e Haas. Ultime quattro posizioni per i due piloti della Williams e della McLaren, e purtroppo per le due nobili decadute non è più una notizia.

Dal nostro inviato Giusto Ferronato 

© riproduzione riservata