Libere3 umide, ok Marquez Dovizioso e Lorenzo in Q1!

Brutto tempo e condizioni infide sull’asfalto di Termas de Rio Hondo: la pioggia ha caratterizzato la terza sessione di libere del GP di Argentina con un velo di bagnato-umido che ha reso ancora più critica la situazione di un asfalto già molto scivoloso di suo. Non le circostanze migliori per trovare confidenza e assetti in vista di qualifiche e gara, ma soprattutto per cercare di migliorare i tempi del venerdì. Nessuno infatti ci riesce, la top ten resta quella del primo giorno di libere (nell’ordine Marquez, Crutchlow, Pedrosa, Rabat, Iannone, Vinales, Rossi, Rins, Zarco, Miller) e la cosa pesa soprattutto per i ducatisti ufficiali, Lorenzo e Dovizioso, costretti al passaggio per l’imbuto della Q1 unitamente a Petrucci (team Pramac).

‘); }

I tempi delle Libere3

I tempi delle Libere3

sempre marquez — Anche sull’umido, in ogni caso, è Marc Marquez il punto di riferimento: con il tempo di 1’48.896 lo spagnolo della Honda segna il miglior crono davanti a Zarco (Yamaha Tech3), Bautista (Ducati Nieto), Abraham (Ducati Nieto) e Petrucci (Ducati Aspar). Dovizioso è 9°, Rossi 11°, Iannone 12° e Lorenzo 16°. Alle 20.10 la Q1 e dalle 20.35 la lotta per la pole.


moto2 — È Remy Gardner il più veloce in Moto2: con il tempo di 1’57″379 l’australiano della Tech 3 precede Baldassarri (Kalex), 2° a 0″070, e Oliveira (Ktm), 3° a 0″501. A seguire: 4° Pasini (+0″623), 5° Lecuona (+0″872) e 6° Binder a 1″192.

moto3 — In Moto3 miglior tempo di Fabio Di Giannantonio (Honda Gresini) che in 2’00″315, tempo di 10″ superiore alle migliori prestazioni del venerdì, ha preceduto Enea Bastianini (Honda Leopard), 2° a 0″167, e Marco Bezzecchi (Ktm PruestelGP), 3° a 0″383. Quarto Suzuki (Sic58 Squadra Corse), quinto Canet e sesto Rodrigo.

 Gasport 

© riproduzione riservata